Carburazione della moto: la carburazione ottimale della moto

Vi descriverò come fare una carburazione ottimale della vostra moto; la carburazione della moto è fondamentale per la manutenzione della vostra moto e vi consiglio di curare sempre al massimo la carburazione della moto:
Una carburazione ottimale è molto importante per uno scooter e per una moto per diversi motivi:
1.la moto avrà un andamento più sciolto
2.risponderà meglio ad ogni apertura del gas
3.si eviteranno i fastidiosi vuoti
4.il motore avrà una vita migliore
Per carburazione ottimale si intende un corretto rapporto tra aria/benzina che è di 14:1 (carburazione con rapporto ottimale).
Mentre si ha ad esempio un rapporto di 10:1 per la carburazione grassa e 18:1 per la carburazione magra (ma è meglio stare alla larga da questi ultimi 2 valori) perché se è troppo magra rischiamo di grippare il nostro motore, mentre se è grassa, lo affoghiamo.

Per trovare il giusto rapporto (o avvicinarsi molto) si interviene solitamente su diverse parti del carburatore cioè:
1.gigleur (comunemente chiamato getto massimo)
2.getto minimo
3.altezza del seeger dello spillo
4.vite regolazione minimo
5.vite regolazione aria (ammesso che sia ad aria manuale, se il carburatore avesse l’aria automatica non dovremmo fare nessun tipo di intervento)

Andiamo in ordine spiegando quando intervengono i componenti sopra elencati e come si sostituiscono

Il getto del massimo
è una vite dorata posta dentro la vaschetta della benzina ed interviene alla massima apertura del gas ovvero quando spremiamo la nostra moto chiedendole tutta la potenza

Come efettuarne sostituzione
È molto semplice in quanto basta smontare il carburatore, aprire la vaschetta e sostituire la vite dorata (quella con una testa più grande).
Solitamente è meglio metterne uno più grande che uno più piccolo in quanto più il getto è grande e più ingrassiamo la carburazione agli alti (e se è troppo magra portiamo il nostro motore al grippaggio)


Getto del minimo
E' l’altra vite dorata all’interno della vaschetta ed interviene quando non tocchiamo la manopola dell’acceleratore cioè quando la moto/scooter è al minimo.
La sostituzione è uguale a quella del getto massimo, solo che è la vite con la testa più piccola.


Altezza del seeger dello spillo
Questo determina l’andamento e variando la tacca in cui è posto il seeger variamo la carburazione, più il seeger è in basso e tanto più grassa sarà la carburazione

Come variare le tacca
Smontare il filo del gas, comprimendo la molla che collega il filo alla ghigliottina, a questo punto avremo in mano la ghigliottina con lo spillo all’interno. Prendiamo lo spillo, togliamo il seeger e lo spostiamo in una tacca differente (se si mette in una tacca in basso si ingrassa la miscela altrimenti se lo mettiamo su una tacca più alta si smagrisce).
Fatto tutto ciò, rimettiamo lo spillo all’interno della ghigliottina e infiliamo nuovamente la molla quindi rimettiamo il carburatore.

Queste erano le 3 cose essenziali da fare per mettere a punto una carburazione regolare.

Dopo ci sono le cose meno importanti che la migliorano ulteriormente.

Vite di regolazione del minimo
regola il regime minimo di giri dopo aver cambiato il getto del minimo.

regolazione: basta avvitare o svitare la vite per regolare il minimo, la vite è posta ad un lato del carburatore e solitamente ha una molla.
L’unico consiglio che posso dare è quello di tenere il minimo leggermente più alto, per esempio se la moto a 1000 giri sta accesa, meglio metterlo a 1200.


Vite di regolazione dell'aria
Questo è l’ultimo intervento, esso regola minimamente la portata d’aria. Per variarlo c’è una vite fatta apposto vicino quella del minimo.

regolazione
Bisogna avvitare tutta la vite e svitarla di 2 giri
ATTENZIONE i carburatori ad aria automatica non avranno questa vite per la regolazione, ma ci sarà una pipetta che fa tutto in automatico.

Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I più attivi