Filtro Antiparticolato: i centri di revisione si adeguano alla normativa MCTCNet 2

In data 12 febbraio 2012 la comunitĂ  Europea pubblica le normative Euro 5 ed Euro 6.
In data 1 luglio 2012 la motorizzazione civile definisce l’obbligo per tutti i centri di revisione di adeguarsi ai parametri della Comunità Europea.
Da MCTCNet a MCTCNet 2
A seguito della Circolare prot. 6247/698/99 del 16 novembre 1999 inizia il processo innovativo sulle revisioni eseguite dalle officine autorizzate. Grazie al protocollo MCTCNet si riesce a standardizzare e semplificare la procedura di revisione: le apparecchiature omologate all’interno di ogni centro sono ora in grado di scambiarsi i dati.
Purtroppo questa procedura pecca su alcuni punti:
- VeridicitĂ  della prova;
- Sicurezza dei dati;
- Innovazione tecnologica.
Il documento viene così modificato e nasce il nuovo protocollo, MCTCNet2: il perfezionamento del sistema esistente che a fine 2011 giunge nel pieno dell’attività di omologazione dei software Stazione e Prenotazione. Ad aprile 2013 si inizia con l’avvio degli aggiornamenti dei software Stazione e Prenotazione.
A luglio 2013 partirà l’avvio degli aggiornamenti di tutte le attrezzature (in occasione delle verifiche periodiche) e dell' impiego dei sistemi di riconoscimento targa (telecamera).

I centri revisione saranno dotati di rilevatori del particolato allo scarico e l'intera operazione sarĂ  monitorata da due telecamere che manderanno, in tempo reale via internet, il pacchetto dati alla Motorizzazione Civile di Competenza.
Se i dati riscontrati si discostano da quanto dichiarato dal relativo costruttore, l'auto subisce l'immediato fermo amministrativo.

Quali miglioramenti vengono apportati in MCTCNet 2?
1. Miglioramenti nella comunicazione e nella sincronizzazione tra le varie componenti presenti nel sistema MCTCNet 1;
2. Obbligo di invio giornaliero dei referti elettronici delle prove;
3. Fotocamera digitale per l’acquisizione dell’immagine del veicolo sottoposto a prova;
4. Codici antifalsificazione all’interno di ogni file di prova;
5. Controllo software che rende impossibile eseguire la revisione nel caso in cui le apparecchiature non siano in regola con le verifiche periodiche;
6. Vigilanza informatica sull’attività delle officine;
7. Procedure anche per le revisioni dei veicoli a due ruote.
Quali i termini di adeguamento per le officine abilitate a centro revisione?
- 1/04/13 – 31/08/13 Adeguamento nelle officine del PC Prenotazione e PC Stazione
- 01/04/13 – 31/12/13 Verifica dell'adeguamento delle apparecchiature presso i costruttori
- 01/07/13 – 30/06/14 Adeguamento nelle officine delle apparecchiature per la revisione (banco prova freni, prova velocità, analizzatore, centrafari ...)
- 01/07/13 – 30/06/14 Installazione delle officine delle nuove apparecchiature full MCTCNet2
- 01/07/14 – 01/01/20 Presenza di sole apparecchiature MCTCNet2 (adeguate o nuove) all'interno dei centri di revisione
revisione.jpg
500 x 347 - 37K

Commenti

  • Finalmente si comincia a parlare di cose serie!!!
    In questo modo saranno le autovettura a fare la revisione.
    Un vecchio diceva: il vino si può fare anche con l'uva! Di conseguenza possiamo dire che le revisioni si potranno fare solo e dico solo con l'auto!
  • E' inevitabile....... dobbiamo portare questo Paese verso un cambiamento radicale, ma per far questo devono cambiare le persone...... prima!!!!
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I piĂą attivi