Spiombare ed elaborare il motorino e gli scooter, come fare

Spiombare o elaborare il motorino o lo scooter come si fa?E' legale spiombare o elaborare il motorino?Spiombare il motorino o lo scooter sicuramente farà aumentare le prestazioni e la ripresa ma bisogna fare un elaborazione che sia legale poichè ogni variazione meccanica applicata al motore (“gruppo termico”, carburatore eccetera) è proibita dal codice della strada.Elaborazioni non consentite dalla legge comportano il blocco immediato del motoveicolo ed il conseguente sequestro, oltre ad una sanzione economica molto salata. Facciamo molta attenzione a questo, perché a parte i numerosi controlli effettuati su strada, prima o poi dovremo portare il nostro scooter alla “revisione” (obbligatoria per legge) e di conseguenza il mezzo verrà bloccato in quella occasione. Detto questo vediamo come elaborare uno scooter 50 cc.
Per prima cosa sostituiamo la puleggia della ruota posteriore. In pratica questo disco di metallo serve a trasmettere il movimento del motore alla ruota tramite una cinghia oppure una catena (in questo caso la puleggia sarà “dentata”). Montare una puleggia più piccola aumenterà notevolmente la “ripresa” del nostro scooter, andando però a penalizzare leggermente la velocità. Al contrario, una puleggia di diametro maggiore aggiungerà più velocità al mezzo, diminuendone però lo “scatto” alla partenza. Valutiamo noi cosa è più utile. Il consiglio è di lavorare sulla ripresa, molto utile in città. Aumentare la velocità dello scooter, infatti, aumenterà anche il rischio di perderne il controllo.

2 Inoltre conviene anche sostituire la manopola dell’ acceleratore. Questa operazione è relativamente semplice, basta svitare i bulloni e sfilarla.
Mettiamo al suo posto un acceleratore “rapido” (si acquista nei negozi specializzati), in questo modo riusciremo ad accelerare più velocemente e a dare maggiore “sprint” al nostro motoveicolo, migliorandone ulteriormente le prestazioni.

3 Un altro intervento possibile è la sostituzione della marmitta Scegliamone una “omologata” e che sia a norma di legge Svitiamo il collettore situato in corrispondenza della testa del motore e togliamo quella vecchia La sostituzione è molto semplice e sarà sufficiente fissare la nuova marmitta al motore con gli appositi bulloni. Con queste semplici modifiche, molto rapide e soprattutto completamente “legali” potremo avere prestazioni più decenti e sportive In questo modo il nostro scooter sarà certamente più fluido e scattante nel congestionato traffico cittadino.

Commenti

  • Grandissimo Franzino mi fai tornare in mente la mia gioventù che mio mettevo in garage a spiombare ed elaborare il motorino!!!!bellissimi tempi
  • Occhio al CdS ...... non sono ammesse nessun tipo di modifiche atte a modificare la potenza, velocità e luminosità del mezzo!!!
    Concordo che in passato erano altri tempi...... un po tutti abbiamo vissuto di queste esperienze, ma oggi che si va in revisione al 4°, 6°, 8°, 10° anno ..... ti passa la voglia!!
  • va che più la corona posteriore è piccola più tira
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I più attivi