Guida alla sostituzione dei dischi dei freni di uno scooter o di una moto

Ho trovato un'interessante guida sulla sostituzione dei dischi dei freni di uno scooter o di una moto; fate attenzione perchè la sostituzione dei dischi freno di una moto non è un giochino semplice ma serve esperienza e attrezzatura giusta; se non avete questi fondamentali requisiti astenetevi dal farlo e portate la vostra moto o il vostro scooter di corsa in un' officina moto; quindi usate con cautela questa guida sulla sostituzione dei dischi freno:
Iniziamo con gli strumenti del mestiere
Come detto più volte, è fondamentale utilizzare attrezzi
di buona qualità: adoperando utensili di pessima
qualità si corre il rischio di spanare viti e bulloni con
le conseguenze che ben possiamo immaginare.
Per fare questo lavoro ho utilizzato:
● Una chiave esagonale da 6
● Una chiave esagonale da 8
● Una chiave aperta o a bussola da 12
● Una chiave aperta o a bussola da 14
● Una chiave aperta o a bussola da 22
● Del grasso al litio, o similare
● Chiave dinamometrica (facoltativa)
● Stracci a volontà
PREMESSA
E' il secondo paio di dischi che sostituisco, purtroppo l'usare la moto tutti i
giorni in percorsi prettamente urbani comporta (sopratutto con una moto
pesante come la mia) una usura maggiore dei dischi.
Il primo cambio economicamente parlando mi è andato meglio: ho
acquistato i dischi usati da un amico bandito che me li ha ceduti per una
inezia; ho compensato con il secondo paio... ;Op
Trovarli ad un prezzo decente è stato impossibile: acquistarli usati era
troppo “pericoloso”, troppo facile che ti arrivino dei dischi in condizioni
peggiori di quelli che si hanno.
Alternativa era acquistare qualcosa nuovo dal far east, ma il rischio di
acquistare qualche “ciofeca” era troppo alto.
Alla fine mi sono rivolto dal mio spacciatore di ricambi preferito: louis.de
dove ho trovato dei dischi della Lucas in offerta a 190€ cadauno. E'
fondamentale che quando si cambiano i dischi si cambino anche le
pastiglie, quindi mi sono procurato anche quelle.
Inoltre quando si mette mano all'impianto frenante a mio avviso è il caso di spurgarlo e, meglio ancora, sostituire l'olio dei freni.
Infatti questo andrebbe cambiato ogni stagione o più spesso se lavora in condizioni gravose, tipiche della guida “allegra” .
A differenza del vino, l'olio dei freni non migliora con gli anni.... ;
Non ho riscontrato alcuna particolare insidia nella sostituzione dei dischi in se, la parte più delicata è quella legata alla
sostituzione delle pastiglie freno.
Se non siete particolarmente scafati, vi suggerisco di chiedere aiuto ad un amico; tenere sollevata con una mano la ruota mentre
si cerca con l'altra di inserire il perno è una impresa complicata.
Altro punto critico è l'inserimento della pinza al suo posto con le nuove pastiglie: lo spessore maggiore del disco e delle pastiglie,
oltre lo spazio angusto in cui si opera mettono alla prova la pazienza di chiunque.
Bisogna allargare più possibile i pistoncini della pinza: in caso questi tendano a tornare nella loro posizione, potete provare ad
aprire la valvola di spurgo della pinza e questi si apriranno del tutto: attenzione alla inondazione di olio, preparate gli stracci.
Ultima nota prima di passare alla parte pratica.
I dischi e le pastiglie hanno bisogno di un rodaggio. L'efficienza frenante sarà al massimo solo dopo diversi chilometri.
Le istruzioni del disco suggeriscono di non forzare prima di 60 – 100 km.
Ma adesso diamoci da fare!
Cominciamo con il posizionare la moto in modo da poter
operare liberamente sulla ruota. Io ho utilizzato dei cavalletti per moto. Se avete il cavalletto centrale potete alzare l'anteriore con un cricco posizionato sul basamento delmotore.
Prima di togliere la pinza facciamo forza lateralmente facendo perno sul disco in modo da allargare le pastiglie così da fare meno fatica nel rimontare quelle nuove.
Rimuoviamo le pinze freno svitando i due bulloni che la fissano alla forcella.
Rimuoviamo la pinza e posizioniamola in modo che non interferisca con le operazioni successive. Ripetiamo le ultime operazioni anche per l'altra pinza.
Adesso dobbiamo togliere il perno della ruota. Con la chiave da 12 allentiamo i bulloni che fungono da sicurezza. Non occorre rimuoverli.
Prestate attenzione al distanziale presente tra la ruota e il fodero della forcella: quando estrarrete il perno immancabilmente cadrà
Adesso con la chiave da 22 svitiamo il perno ruota. Preparatevi spiritualmente all'operazione più difficile se siete da soli: la rimozione ella ruota.
Dal lato opposto è presente il rinvio del contachilometri. Non dovrebbe darvi problemi in quanto se non avete staccato il cavo, non andrà in giro per il garage...
Il peso della ruota interferirà con l'estrazione del perno, quindi ponete qualcosa della giusta altezza sotto quest'ultima in modo che il suo peso non gravi tutto sul perno.
Sfiliamo il perno ruota. Questa operazione è meno semplice di quello che sembra: dovrete tenere sollevata la ruota per agevolare lo sfilamento. Se è possibile fatevi aiutare da un amico.
Sfilato il perno, togliamo la ruota e mettiamola su un tavolo per passare alla fase due dell'operazione: rimuovere i dischi freno.
Sfiliamo il perno ruota. Questa operazione è meno semplice di quello che sembra: dovrete tenere sollevata la ruota per agevolare lo sfilamento. Se è possibile fatevi aiutare da un amico.
Per rimuovere il disco vecchio bisogna svitare le cinque viti che lo fissano al cerchio. Potrebbe essere difficoltoso in quanto è probabile che siano bloccate. Fate attenzione a non spanarle...
Approfittate del fatto che non ci sono i dischi per dare una bella pulita al cerchio nelle zone normalmente poco accessibili.
Adesso rimettiamo le viti. Chiudiamole tutte fino a fine corsa, poi serriamole definitivamente meglio se seguendo la sequenza indicata.
Montiamo il nuovo disco. Se ne avete mettete del frenafiletti sulle viti: io non ne avevo ma non ho rimosso quello già presente.
Per chiuderle definitivamente se l'avete usate la chiave dinamometrica: la coppia di chiusura è di 23 Nm. Ripetete le operazioni precedenti anche per l'altro disco.
Passiamo al rimontaggio della ruota. Ingrassiamo leggermente il perno con il grasso.
Per evitare che vi cada nel montare le ruota ungete con il grasso anche il distanziale così rimarrà “incollato” nella sua posizione.
Verificate il senso di rotazione dello pneumatico per essere certi di montarlo nel verso giusto.
Posizionate il distanziale ed armatevi di pazienza: da soli tenere sollevata la ruota ed infilare il perno è una operazione complicata....
Una volta infilato il perno spingetelo più all'interno possibile cercando di tenere la ruota sollevata e più in asse possibile.
Posizionate il rinvio contachilometri facendo attenzioneche le tacche presenti coincidano con le relative nel cerchione.
Avvitate il perno fino in fondo, se avete la dinamometrica la coppia si chiusura è 100 Nm
Non dimenticate di serrare i dadi di sicurezza.
Terminato il montaggio delle pinze freno, pompate più volte la levadel freno per riportare in posizione i pistoncini della pinza. E' il caso che operiate anche uno spurgo dell'impianto frenante e meglio la sostituzione dell'olio.
Spero che questa guida alla sostituzione dei dischi dei freni vi sia stata utile!!
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I più attivi