Fare sempre una corretta manutenzione dell'auto in officina

Pneumatici: Controllare la corretta pressione degli pneumatici almeno una volta al mese e prima
di lunghi viaggi, ricordando di verificare la presenza e la condizione della ruota di scorta o del
ruotino. Verificare l’integrità dello pneumatico: tagli o lacerazioni potrebbero causarne l’esplosione
improvvisa, mentre un’eccessiva usura del battistrada potrebbe diminuire l’aderenza alla strada.
1
Sterzo e sospensioni: Tenere sotto controllo periodicamente, almeno ogni 50.000 km, gli
ammortizzatori per mantenere un’adeguata stabilità del mezzo e far controllare la convergenza
delle ruote della macchina: un allineamento corretto degli pneumatici è essenziale per migliorare
le prestazioni complessive del veicolo. Nelle vetture dotate di servosterzo è consigliabile
un controllo periodico della cinghia di azionamento della pompa per evitare un improvviso
irrigidimento dello sterzo, soprattutto a velocità sostenuta.
2
Freni: Alcune vetture sono dotate di una spia luminosa sul cruscotto che segnala l’insufficienza del
liquido dei freni o delle pastiglie. È opportuno tuttavia verificare periodicamente il livello del liquido
nell’apposito serbatoio insieme allo stato delle pastiglie. Un controllo dei freni è necessaria almeno
ogni 20.000 km e ad intervalli minori se si circola prevalentemente in città, dove i freni sono più
soggetti a usura.
3
Luci: Verificare, a vista, che l’impianto di illuminazione dell’automobile sia funzionante prima di
immettersi in strada. L’adeguato funzionamento delle luci è importante per vedere correttamente
la strada e per essere allo stesso tempo visibile agli altri utenti.
Parabrezza e tergicristalli: Curare la pulizia del parabrezza per garantire un’ampia visibilità della
strada e controllare l’usura delle spazzole del tergicristallo. Ricordarsi di riempire il serbatoio del
liquido per il lavaggio dei vetri. Poter contare su un sistema lavavetro efficiente è essenziale per
garantirsi visibilità e sicurezza.
5
Olio motore: Controllare, o far controllare, periodicamente il livello dell’olio motore estraendo
l’apposita astina e verificando che il livello sia sempre compreso tra le tacche di minimo e
massimo.
6
Filtri: È opportuno verificare, a intervalli regolari, lo stato dei filtri (aria, antipolline e carburante) e
mantenerli puliti per garantire l’efficienza del motore. Particolare attenzione deve essere posta al
filtro del carburante che deve essere sostituito ogni 20.000/30.000 km.
Ecco questa dovrebbe essere la corretta manutenzione da fare sulla propria auto per essere certi affidatevi sempre ad un'officina seria e specializzata

Commenti

  • bello, tipo un vademecum sulla manutenzione! Fra l'altro mi ha ricordato che devo cambiare il filtro del carburante.. ora me lo stampo!
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I più attivi