Quando è ora di cambiare gli pneumatici della propria auto

Come capire quando è arrivato il momento di cambiare gli pneumatici della propria auto?
Quando cambiare i pneumatici della propria auto? Chi possiede un’automobile presta sovente attenzione al suo stato, al cambio dell’olio, al corretto funzionamento del motore, ma spesso dimentica di controllare lo stato delle gomme. Solitamente, ci si preoccupa di essi solo quando si è costretti ad affrontare strade impervie o a guidare in situazioni speciali, come ad esempio sulla neve o sul ghiaccio. Viaggiare con pneumatici non usurati ed in perfetta salute permette di guidare in sicurezza, ridurre il consumo di carburante ed anche evitare multe in caso di controlli da parte della polizia.
E’ importante quindi capire quando è davvero il momento di sostituire i vecchi pneumatici con delle gomme nuove. Basta prestare attenzione ad alcuni elementi per effettuare un veloce check up alla propria auto senza doversi necessariamente rivolgere ad un gommista. Il fattore principale da tener presente è l’usura dei pneumatici. Per valutarla si possono prendere in considerazioni diversi elementi.
Il primo è sicuramente il TWI, ovvero il Tread Wear Indicator, indicatori d’usura posizionati longitudinalmente al battistrada e distanziati tra loro. Normalmente questi indicatori hanno una sporgenza di circa 1,6 mm dalla gomma, ma quando sono più evidenti, ovvero emergono maggiormente in superficie, segnalano che è il momento di cambiare il pneumatico poichè si sta superando il livello di usura stabilito dalle normative che regolano la circolazione automobilistica.
La legge evidenzia l’obbligo di montare pneumatici in perfette condizioni che, per le auto, devono avere un battistrada integro e senza lesioni, di almeno 1,60 mm. Il caratteristico disegno apposto sulle gomme deve essere visibile ed intatto e, se non si rispettano queste due indicazioni, le multe possono essere piuttosto salate ed oscillare tra poco meno di 80 euro fino ad arrivare ad oltre 300 euro.
Meglio quindi controllare regolarmente la salute dei pneumatici della propria auto anche perchè basta davvero poco, ad esempio una riduzione di circa 3 mm del battistrada, per avere minore aderenza in caso di strada bagnata. Vi sono poi metodi più pratici e “fai-da-te” per verificare le condizioni dei pneumatici, anche in condizioni di emergenza. Durante un viaggio, ad esempio, ci si può fermare in un’area di sosta e controllare la temperatura delle gomme toccandole con la mano: se il calore rilasciato è tanto vuol dire che i pneumatici dell’auto devono essere sostituiti. Per verificare la profondità del battistrada invece, si può posizionare nello spazio una moneta da due euro e verificare che non sporga la linea argentata: in caso contrario meglio sostituire le gomme poichè l’usura è elevata.
Pneumatici in buono stato sono un fattore fondamentale per una guida sicura e per consumare meno carburante. Se è giusta l’ora di cambiare i pneumatici dell’auto, meglio cercare tra le offerte di pneumativi auto online. Acquistando su internet, infatti, si può arrivare a risparmiare fino al 50%.
State sempre attenti e osservate quando gli pneumatici sono da cambiare

Commenti

  • Io onestamente preferisco andare dal gommista piuttosto che comprare le gomme online, anche se anche le pago un po' di più.. ma almeno mi fido di quello che il gommista mi monta su!
  • Comprando le gomme online risparmi un sacco, non è più tempo per andare dal gommista e farsi fare il lavoro dall'inizio alla fine. le compri online e paghi a loro la manodopera, per sapere quali mettere ed essere sicuro compri le gomme uguali a quelle che avevi su prima di cambiarle
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I più attivi