Guasto all' accensione dell'auto: le cause del mancato avviamento

Chi di voi non ha mai avuto un guasto all'accensione della sua auto e di conseguenza l'avviamento dell'auto non è avvenuto? Cerchiamo di capire quali possono essere le cause di un guasto all'accensione della propria auto.
Quando un’auto non si avvia, ciò è spesso dovuto a un problema elettrico. Il circuito elettrico è composto da più elementi quali la batteria, che rappresenta il componente da controllare per primo, specialmente in inverno a causa della sua sensibilità al freddo.

batteria

Anche l’umidità può essere responsabile di problemi elettrici con i connettori e le candele d’accensione, che talvolta, tuttavia, potrebbero semplicemente essere state installate male. Questo problema d’installazione può anche riguardare il filtro dell’aria, che deve essere controllato nel caso in cui sia appena stato sostituito. Se la batteria non è scarica, pulirne dapprima le connessioni, quindi controllare i fusibili.

Una volta scartati eventuali problemi con il circuito del carburante – forse dovuti a un serbatoio vuoto, ma anche a un problema del carburatore (problema di avviamento a caldo), alla pompa del carburante, a una perdita o all’ingresso di aria nel circuito – il problema è senza dubbio meccanico, specialmente se l’avviamento dell’auto risulta impossibile e tutte le spie luminose del cruscotto si accendono ancora.

Se il motore emette un rumore di cigolio quando si tenta di avviarlo, potrebbe trattarsi di un problema con il motorino di avviamento, alcune parti del quale possono andare incontro a usura. In quanto parte complessa costituita da un circuito elettrico, il motorino di avviamento è sensibile al caldo. Può essere responsabile di difficoltà nell’avviamento del motore nel caso in cui risulti sporco o usurato in alcune sue parti. Inoltre, come nel caso della batteria, è dotato di connettori che potrebbero richiedere operazioni di pulizia.

motorino di avviamento

Le candele di accensione

Torniamo alle candele d’accensione, che sono spesso responsabili di problemi di avviamento. Per i motori a benzina, non si dovrebbe esitare a controllare le candele d’accensione. È preferibile sostituirle tutte contemporaneamente; a volte, tuttavia, il mancato funzionamento delle candele di accensione, anche se in buone condizioni, è dovuto a un problema con la bobina di induzione. In questo caso, la spia di “controllo motore” dovrebbe risultare accesa. Per i motori diesel, devono essere controllate le candelette.

Un altro possibile problema

Se non è possibile avviare l’auto quando è calda, il problema potrebbe risiedere, oltre che nel carburatore, nel sistema di raffreddamento e nel sensore termico, che dovrebbe quindi essere sostituito. Questo componente non ha un costo particolarmente elevato. Anche l’iniettore del carburante può essere responsabile di problemi di avviamento (spesso accompagnati da un fumo bianco); d’altra parte questo componente risulta alquanto più costoso.

Riepilogo

Una parte usurata non sostituita tempestivamente o un componente installato in modo non corretto rappresentano cause comuni di un problema con il circuito elettrico. Meno comuni sono i problemi con le candele d’accensione, il sistema del carburante e problemi meccanici più gravi, che in alcuni casi possono danneggiare il motore e richiedere la sostituzione di componenti con un costo più elevato.

Più raramente, ma ancora possibile, il difficile avviamento dell’auto è talvolta dovuto al circuito elettronico.
Queste sono le principali cause di un guasto all'accensione dell'auto

Commenti

Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I piĂš attivi