Guasto alla frizione della moto: come fare la riparazione

Tutti abbiamo avuto un guasto alla frizione della propria moto nella vita; ma ora cerchiamo di capire insieme che costo ha fare la riparazione di un banale guasto alla frizione della moto e come fare questa operazione non in officina
Per ogni moto la disposizione delle viti e i tappi di scarico dell'olio variano. Questo è valido per il 2 e il 4 tempi, per frizioni a comando idraulico e frizioni standard. E' consigliato sostituire l'olio del cambio a meno che non abbia superato i 50 - 100 km. Nel caso di olio recente, durante l'operazione di scarico dell'olio, raccogliere l'olio in un contenitore pulito e fare attenzione che non entri nulla nel contenitore con l'olio. Bisogna non dimenticarsi della guarnizione del copri carter lato frizione.
Levare i bulloni di scarico dell'olio. I bulloni di scarico sono segnati sul libretto di uso e manutenzione del veicolo e nel caso in cui non si dispone del manuale, i bulloni sono facilmente individuabili grazie alla dimensione maggiore rispetto ai bulloni serraggio del carter. Questo passaggio necessita di attenzione perché nel momento in cui vengono svitati i bulloni l'olio comincerà a colare. Quindi prima di svitare i bulloni posizionate il contenitore al di sotto della moto perpendicolarmente ai bulloni. La moto deve essere posizionata o su cavalletto centrale o su alza moto centrale in posizione verticale. Attendere che coli tutto l'olio per 5 minuti. Ricordarsi che le rondelle sulla vite di scarico di acciaio o rame vanno sostituite.

Smontaggio copri carter frizione. Svitare le viti che serrano il carter e ricordare il posizionamento di esse più o meno lunghe. In caso utilizzare un pennarello per segnare le viti più lunghe sia sulla testa della vite che sul rispettivo foro. Levate le viti, sfilare il copri carter e togliere la vecchia guarnizione.
Ora, dopo aver smontato il copri carter, vi troverete di fronte la frizione con intorno degli ingranaggi che servono per la pompa dell'acqua, e nel caso del motore due tempi servono anche per il miscelatore.
Smontaggio frizione e molle frizione. Svitate il dado posto al centro della frizione con pistola pneumatica e sfilare il blocco frizione. Per sfilare i dischi frizione è necessario svitare le viti e togliere le molle della frizione. Utilizzare un cacciavite per svitare la vite che tiene compressa la molla. Fare attenzione alle rondelle poste tra la testa della vite e la molla. Il numero di molle varia da frizione a frizione. Sostituzione dischi frizione. Fatto questo, fare attenzione alla posizione dell'ultimo disco che in alcuni casi non è parallelo agli altri. Prendere i nuovi dischi e posizionare il primo disco (quello guarnito), poi metterne uno in acciaio, poi un'altro guarnito e così via cosicché alla fine ce ne sia uno guarnito.
Montaggio frizione. Riposizionare le molle, le rondelle e serrare le viti.
Reinserire la frizione sul perno del carter e serrare il dado con pistola pneumatica. Mettere la nuova guarnizione e serrare il copri carter. Pulire le calamite dei bulloni di scarico e rimontarle con rondelle nuove oppure utilizzare il pic (guarnizione siliconica)..
Fase finale. Per rimboccare l'olio svitare il tappo di plastica situato al di sopra della frizione. Rimboccare l'olio a seconda di quanto viene consigliato dalla casa, Ove possibile cercare la vite di controllo del livello minimo dell'olio
Se ce n è bisogno poi rimboccate l'olio.
Ricordatevi sempre che se non siete un'officina o un esperto lasciate perdere prima di fare danni!!!

Commenti

  • troppo complesso per me... quando ho avuto un guasto alla frizione sono sempre andato in officina...
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I più attivi