Cambiare il volano della moto: come si fa?

Qui di seguito vi spiegherò come si fa a cambiare il volano della moto: se non siete un'officina o un super esperto, cambiare il volano della moto è un intervento di manutenzione di difficoltà alta...vi consiglio ovviamente il parere e l'intervento di un esperto di officina.
Il volano della moto è composto di una ghiera di ferro chiamata coprivolano e di un disco di alluminio, di grandi dimensioni, il volano vero e proprio. Esso presenta diverse caratteristiche secondo il modello di moto. Ad ogni modo, le parti essenziali sono sempre le stesse. Ha delle sagomature per aumentare l'inerzia dell'albero motore, dove viene applicato. Contiene al suo interno dei magneti che lo attirano verso le bobine dello statore compiendo la funzione di rotore dell'alternatore. Serve per conservare la rotazione dell'albero motore durante la fase passiva.
Il primo passo consiste nella rimozione delle vite con un cacciavite a stella per smontare il coprivolano. In tante moto il dado centrale che trattiene il volano è coperto da una copertura di plastica che può essere tolta a mano. Dopo di che, evitando che il volano si muova mediante l'utilizzo di un fermo per volano, con un cacciavite a taglio chiave tubolare svitare il bullone centrale che trattiene il volano, no permettendo che giri a vuoto. Quando si è allentato il dado centrale controllare il tipo di volano presenta nella moto. A questo punto abbiamo liberato il volano.
Adesso lo dobbiamo togliere facendo molta attenzione ai suoi magneti, che lo attirano verso le bobine dello statore. Conviene farlo con un estrattore per volano.
Non dovete dimenticare che il volano tiene un accoppiamento conico sull'albero quindi, è necessario esercitare molta forza pertanto, non conviene farla soltanto afferrandolo per il bordo e tirando! Il segreto è fare forza in diversi punti: Introdurre la chiave tra il bordo del volano e il bordo dello statore, non spingerla troppo in profondità, spingere nuovamente, in modo da fare leva dopo, girare il volano di un po' e ripetere l'azione precedente, e cosi via finché non esce.
Non dimenticare che la resistenza che oppone allo sfilamento è dovuta all'attrazione dei magneti incorporati all'interno del volano verso le bobine dello statore.
Montate il nuovo volano seguendo i passaggi a ritroso da quando lo avete smontato, con cura, con calma e senza tralasciare assolutamente nulla.
Accendete la vostra moto; sarò prolisso ma vi invito sempre a rivolgervi ad un'officina se non siete degli esperti di manutenzione e riparazione della moto e lo fate da anni nella vostra piccola officina domestica

Commenti

  • come dici all'inizio, cambiare il volano della moto è un'operazione moooooolto difficile! Raga, ascoltatemi è meglio farlo fare dal meccanico!
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I piĂą attivi