Revisione della pompa dell' acqua di uno scooter o un motorino

Oggi vi parlerò di come fare la revisione della pompa dell'acqua sul vostro scooter; la revisione della pompa dell'acqua è operazione di media difficoltà su uno scooter e quindi come sempre vi invito ad andare in officina moto qualora non siate degli esperti di manutenzione dei motorini e degli scooter
Iniziamo a lavorare identificando la pompa, questa è Grigia e alloggiata nella parte destra dello scooter attaccata al carter motore. Rimuoviamo il fondo dello scooter e qualunque altro componente ci ostacoli nella rimozione della pompa.
Rimuoviamo i tubi di collegamento alla pompa stretti con delle fascette, se lo scooter è originale ci saranno delle fascette che si romperanno quasi inevitabilmente togliendole, meglio comprarne due modello ad avvitare di qualità. Facciamo attenzione che uscirà il liquido di raffreddamento che andrà recuperato. Rimuoviamo il coperchietto in plastica di protezione della pompa tramite le due viti a brugola (spesso ci sono due viti a croce).
Dopodiché svitiamo le tre brugole che fissano la pompa al carter motore (spesso sono tre viti con testa da 10) e sfiliamo la pompa stessa.
Mettiamo la pompa in un posto comodo per lavorarci e iniziamo a smontarla. Togliamo prima il fermino che la tiene chiusa con delle pinze a becco o in alternativa con un cacciavite a taglio.
Sfiliamo la parte in plastica bianca che trascina la girante.
E sfiliamo anche il pernottino che la tiene ancorata in sede.
Ora tramite le tre brugole smontiamo il coperchio della girante posta dall’altra parte facendo attenzione alla guarnizione.
Poi sfiliamo la girante verso l’esterno aiutandoci con un martello perché dovrebbe essere un po’ dura ad uscire.
Poi aiutandoci con un cacciavite a croce togliamo il paraolio.
E infine battendo verso l’interno con il martello sfiliamo i cuscinetti (sempre molto duri) separati spesso da un distanziale.
Ora che la pompa dell’acqua e totalmente smontata vi posso spiegare perché in molti casi si rovina precocemente: quando si montano i kit nuovi capita spesso che il costruttore per un errato accoppiamento tra cuscinetti e girante faccia in modo che la girante giri all’interno della sede del cuscinetto senza che il cuscinetto agisca, in parole povere le tolleranze sono eccessiva. Questo spesso agli alti regimi causa un calore molto elevato a causa dell’attrito radente che rovina molto facilmente il paraolio che si cuoce e fa passare l’acqua e in casi più estremi può arrivare a squagliare anche la parte in plastica bianca che trascina la girante. Infatti è errore comune di molti meccanici montare i kit revisione così come sono in confezione senza preoccuparsi di fissare bene i cuscinetti alla girante. Io come si vede in foto uso sempre un frena filetti di qualità superiore prodotto direttamente dalla John Deere. Mettendo questo nel foro interno del cuscinetto bel pulito e inserendo la girante questa si incolla in modo assoluto al cuscinetto raddoppiando la durata del paraolio della pompa dell’acqua, anche se rende un po’ difficoltoso il successivo smontaggio. Io ho notato che normalmente in meno di 5000km una pompa montata senza frena filetti si rovina mentre con un motore che fa parecchi giri e la pompa montata correttamente io non faccio mai meno di 12/15.000km prima di rigenerarla di nuovo. Ora che abbiamo bene le idee in mente su come si è rotta la nostra pompa mettiamoci a lavoro per sistemarla.
Ora vedremo il processo rigenerazione. Puliamo un po’ la zona dove monteremo i cuscinetti e infiliamo il primo cuscinetto usando un cilindro del diametro esterno del cuscinetto per battere e farlo entrare senza rovinarlo. Lo faremo arrivare a battuta il primo cuscinetto; poi mettiamo il secondo cuscinetto come il primo. Se non abbiamo messo il distanziale quando metteremo il secondo cuscinetto lo dovremo lasciare a filo col bordo della pompa e non mandarlo a battuta per evitare di danneggiare la pompa.
Inseriamo il paraolio dal lato esterno facendolo alloggiare bene nella sede col lato con la molla verso l’interno (alcuni rivenditori cercheranno di vendervi dei paraoli con la molla da 1 parte e dall’altra, diffidate, non servono a niente perché una toccherà nella girante rovinandosi subito).
Dopodiché infiliamo la girante spingendola bene fino infondo.
Infiliamo il perno, la plastica bianca e il fermino; Poi dal alto opposto mettiamo la guarnizione nella sua sede.E rimontiamo il coperchio della girante.
Ora che la pompa è completamente rigenerata la mettiamo nella sua sede, se non riesce ad entrare la facciano ruotare leggermente per centrare i fori della parte bianca con i pernetti avvitati nel volano, e stringiamo le tre viti che la tengono ferma.Colleghiamo i tubi e rimontiamo il fondo e le parti precedentemente rimosse. E una volta ricaricato l’impianto refrigerante e spurgato potremo usare lo scooter in sicurezza.
Come avete potuto leggere il lavoro è di media difficoltà pertanto vi invitiamo a farlo in un'officina scooter o moto
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I più attivi