Come ridurre il consumo dei freni di una moto o uno scooter

Sapete come ridurre il consumo dei freni di una moto o uno scooter? cercherò oggi di spiegarvi come si fa a ridurre parzialemente il consumo dei freni di una moto o di uno scooter
Il freno motore è una meraviglia, sulle moto, e se utilizzato in modo abituale, può raddoppiare la durata delle pastiglie frenanti. Usare il freno motore significa ricorrere spesso al cambio, scalando le marce in funzione della velocità. Se si rende necessario rallentare di 10-20 km/h, il che accade molto spesso quando c’è traffico, non serve usare i freni a disco. Basta scalare qualche marcia e sfruttare la forza frenante del propulsore. Quando ci si deve fermare ad un semaforo o ad uno stop, non c’è bisogno di arrivare a 50 metri da esso per poi attaccarsi ai freni. Iniziando a scalare le marce con un po’ di anticipo, la moto rallenterà fin quasi a fermarsi. Chiaramente il discorso appena fatto non si applica agli scooter, i quali non dispongono di un cambio sequenziale.
Un consiglio importante: è comunque fondamentale far capire a chi sta dietro di noi che stiamo rallentando, perciò il mio suggerimento è quello di tirare leggermente la leva del freno anteriore in modo tale da far accendere la luce di stop. Non serve frenare, è sufficiente muovere la leva di pochi millimetri per far accendere lo stop posteriore.
Moderare la velocità. Mi pare ovvio: all’aumentare della velocità aumenta anche l’utilizzo dei freni. Se si viaggia a 100 km/h e l’auto che precede va a 50 km/h, la frenata diventa inevitabile. Lo stesso discorso vale per le curve: iniziare a rallentare attraverso il freno motore prima di arrivare a ridosso della curva, significa in molti casi poter fare completamente a meno dei freni a disco. Questo suggerimento diventa particolarmente efficace quando si percorrono strade in discesa.
Usare entrambi i freni, anteriore e posteriore. Se i freni sulle moto sono due, ci sarà un motivo, no? Consiglio vivamente di utilizzarli entrambi quando si deve eseguire una frenata decisa. Per tutte le altre evenienze può bastare il freno motore abbinato a quello anteriore. In questo modo si avrà un consumo dei freni più uniforme, e non esclusivamente concentrato sull’anteriore. Le pastiglie del freno posteriore costano solitamente meno di quelle del freno anteriore, perciò in questo modo si ottiene un risparmio economico, oltre ad una maggior sicurezza nella guida.
Come avete potuto leggere si può risparmiare anche sul consumo dei freni di una moto o di uno scooter
Sign In or Register to comment.

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Categorie

I piĂą attivi