Profumare l’auto: 5 consigli per profumare l’abitacolo

Come profumare l’auto? Scopri i consigli i PitstopAdvisor per profumare l’abitacolo e gli interni della tua macchina.

Come profumare l’auto? E’ molto importante mantenere l’abitacolo della macchina sempre pulito e profumato, soprattutto se abbiamo anche dei passeggeri a bordo. Oltre ad un’efficace e periodica pulizia degli interni dell’auto è opportuno mantenere l’abitacolo anche profumato e, per farlo, esistono varie soluzioni. Scopriamo subito i consigli di PitstopAdvisor.

Profumare l’auto: 5 consigli per profumare l’abitacolo

Come profumare l’auto? 5 consigli e soluzioni

  1. Acquista un deodorante per abitacolo. Ne esistono a centinaia, di tutte le marche e di tutti i gusti. Lo puoi comprare negli ipermercati o in un negozio di articoli per auto.
  2. Compra un prodotto per neutralizzare gli odori. Di solito questi sono degli spray e sono molto efficaci contro gli odori forti come il fumo, odore di cibo e cattivi odori in genere.
  3. Utilizza un profumo. Se preferisci puoi anche vaporizzare il tuo profumo preferito o quello che usi abitualmente all’interno dell’abitacolo. Attenzione però a non spruzzarlo direttamente sulle superfici, vaporizzalo nell’aria o spruzzalo su un vecchio deodorante per auto ormai esaurito.
  4. Crea tu un deodorante per auto. Puoi farne uno utilizzando ad esempio un tappo di sughero sul quale mettere qualche goccia di olio essenziale e forandolo centralmente in modo da farci passare un filo all’interno. In alternativa puoi crearne uno con una collant e della lavanda essiccata. Prendi della la lavanda e riempi il collant, poi chiudilo bene e posizionalo in un angolo dell’abitacolo.
  5. Aziona periodicamente il condizionatore dell’auto e cambia il filtro dell’aria. Il condizionatore tende ad accumulare umidità e con essa anche i cattivi odori. Ricordati di azionarlo quindi ogni tanto e non dimenticare di sostituire il filtro dell’aria periodicamente!

Può interessarti anche: Profumo per auto naturale e fatto in casa: come si fa?

Auto con Android Auto: elenco marche e modelli in commercio

Quali sono le auto con Android Auto? Scopri su PitstopAdvisor quali sono i modelli compatibili con Android Auto.

Quali sono le auto con Android Auto? Oggi su PitstopAdvisor vediamo l’elenco di tutti i modelli di auto, in commercio attualmente in Italia, compatibili con Android Auto.

Android Auto permette di trasferire sul display multimediale dell’auto tutte le funzioni più utili del tuo smartphone Android, dal modello 5.0 Lollipop in su. Con Android Auto si possono utilizzare a bordo della vettura tantissime funzioni dello smartphone. Ad esempio puoi telefonare, inviare e ricevere messaggi, usare Google Maps e Google Play Musica. Vediamo quindi quali sono tutti i modelli di auto con Android Auto.

Auto con Android Auto: elenco marche e modelli in commercio

Auto con Android Auto: ecco tutti i modelli

Abarth

  • 595
  • 695

Alfa Romeo

  • MiTo
  • Giulietta

Audi

  • A3
  • A4
  • A4 allroad
  • A6
  • A6 allroad
  • A7
  • A5
  • TT
  • R8
  • Q2
  • Q5
  • Q7

Cadillac

  • ATS
  • ATS Coupé
  • CTS
  • CT6
  • XT5
  • Escalade

Chevrolet

  • Camaro
  • Corvette

Citroën

  • C3
  • C3 Aircross
  • C4 Picasso
  • Grand C4 Picasso
  • C-Elysée
  • SpaceTourer

DS

  • DS 4
  • 5

Fiat

  • 500
  • Tipo
  • 500L
  • 500X

Ford

  • Fiesta Vignale
  • Focus
  • Mondeo
  • C-Max
  • S-Max
  • Galaxy
  • Mustang
  • Kuga
  • Edge
  • Tourneo Connect

Honda

  • Civic
  • NSX
  • CR-V

Hyundai

  • i10
  • i20
  • i30
  • Ioniq
  • i40
  • Kona
  • Tucson
  • Santa Fe

Jeep

  • Compass
  • Wrangler
  • Grand Cherokee

Kia

  • Picanto
  • Rio
  • cee’d
  • Optima
  • Soul
  • Carens
  • Stonic
  • Niro
  • Sportage
  • Sorento

Mahindra

  • XUV500

Maserati

  • Ghibli
  • Quattroporte
  • Levante

Mercedes

  • classe A
  • classe B
  • C
  • classe E
  • classe S
  • CLA
  • SLC
  • SL
  • GLA
  • GLC
  • GLE
  • GLS
  • classe G

Mitsubishi

  • Space Star
  • ASX
  • Outlander
  • Pajero

Nissan

  • Leaf
  • X-Trail

Opel

  • Karl
  • Adam
  • Corsa
  • Astra
  • Insignia
  • Zafira
  • Crossland X
  • Mokka X

Peugeot

  • 208
  • 308
  • 508
  • 2008
  • 3008
  • 5008
  • Traveller

Renault

  • Twingo
  • Clio
  • Mégane
  • Talisman
  • Scénic
  • Grand Scénic
  • Espace
  • Captur
  • Kadjar
  • Koleos
  • Zoe
  • Kangoo
  • Grand Kangoo

Seat

  • Ibiza
  • Leon
  • Alhambra
  • Arona
  • Ateca

Skoda

  • Fabia
  • Rapid
  • Octavia
  • Superb
  • Yeti
  • Karoq
  • Kodiaq

Smart

  • fortwo
  • forfour

Ssangyong

  • Rexton

Subaru

  • Impreza

Suzuki

  • Swift
  • Baleno
  • Ignis
  • S-Cross

Volkswagen

  • Polo
  • Golf
  • Maggiolino
  • Passat
  • Arteon
  • Touran
  • Sharan
  • Tiguan
  • Tiguan Allspace
  • Caddy
  • Multivan

Volvo

  • S90
  • V90
  • V90 Cross Country
  • XC60
  • XC90

Può interessarti anche: Infotainment Auto: cos’è e come si usano questi sistemi di tecnologia?

Auto con Apple Car Play: elenco marche e modelli

Quali sono le auto con Apple Car Play? Scopri su PitstopAdvisor quali sono i modelli compatibili con Apple CarPlay.

Quali sono le auto con Apple Car Play? Oggi su PitstopAdvisor vediamo l’elenco di tutti i modelli di auto, in commercio attualmente in Italia, compatibili con Apple Car Play.

Apple Car Play consente di trasferire sul display multimediale dell’auto tutte le funzioni più utili del tuo iPhone, dal modello 5 in su. Con Apple Car Play si può ad esempio telefonare, ricevere indicazioni, messaggi, usare Siri e ascoltare musica. Vediamo quindi quali sono tutti i modelli di auto con Apple Car Play.

Auto con Apple Car Play: elenco marche e modelli

Auto con Apple Car Play: ecco tutti i modelli

Abarth

  • 595
  • 695

Aston Martin

  • Rapide S
  • Vantage
  • Vanquish S

Audi

  • A3
  • A4
  • A4 allroad
  • A6
  • A6 allroad
  • A7
  • A5
  • TT
  • R8
  • Q2
  • Q5
  • Q7

Bentley

  • Bentayga

BMW

  • serie 3
  • serie 3 Gran Turismo
  • 5 serie
  • serie 7
  • Active Tourer
  • Gran Tourer
  • serie 2
  • serie 4
  • 4 Gran Coupé
  • serie 6
  • serie 6 Gran Turismo
  • 6 Gran Coupé
  • X3
  • X4
  • X5
  • X6

Cadillac

  • ATS
  • ATS Coupé
  • CTS
  • CT6
  • XT5
  • Escalade

Chevrolet

  • Camaro
  • Corvette

Citroën

  • C3
  • C4 Picasso
  • Grand C4 Picasso
  • C4 Cactus
  • Berlingo
  • E-Berlingo

DS

  • DS 3
  • 4
  • DS 5

Ferrari

  • 488
  • GTC4Lusso
  • 812 Superfast

Fiat

  • 500
  • Tipo
  • 500L

Ford

  • Fiesta
  • Focus
  • Mondeo
  • C-Max
  • Mustang
  • Kuga
  • Edge

Honda

  • Jazz
  • Civic
  • NSX

Hyundai

  • i30
  • Ioniq
  • Kona
  • Tucson
  • Santa Fe

Jeep

  • Compass
  • Grand Cherokee

Kia

  • Optima
  • Soul
  • Niro
  • Sportage
  • Sorento

Maserati

  • Ghibli
  • Levante

Mercedes

  • classe A
  • B
  • classe E
  • CLA
  • SL
  • GLA
  • GLE

Mini

  • Clubman
  • Countryman

Mitsubishi

  • Space Star
  • ASX
  • Eclipse Cross
  • Outlander
  • Pajero
  • i-MiEV

Nissan

  • Micra

Opel

  • Karl
  • Adam
  • Corsa
  • Astra
  • Insignia
  • Zafira
  • Crossland X
  • Mokka X

Peugeot

  • 208
  • Partner Tepee

Porsche

  • Panamera
  • 718
  • 911
  • Macan
  • Cayenne

Renault

  • Mégane
  • Talisman
  • Scénic
  • Grand Scénic
  • Espace
  • Kadjar

Seat

  • Ibiza
  • Leon
  • Alhambra
  • Ateca

Skoda

  • Fabia
  • Rapid
  • Octavia
  • Superb
  • Yeti

Subaru

  • Impreza
  • XV
  • Outback

Suzuki

  • Baleno
  • Ignis
  • Vitara
  • S-Cross

Volkswagen

  • Polo
  • Golf
  • Maggiolino
  • Passat
  • Touran
  • Sharan
  • Tiguan
  • Tiguan Allspace

Volvo

  • S90
  • V90
  • V90 Cross Country
  • XC60
  • XC90

Può interessarti anche: Infotainment Auto: cos’è e come si usano questi sistemi di tecnologia?

Auto elettriche 2018: tutti i modelli, marca per marca, e i prezzi

Su PitstopAdvisor tutte le auto elettriche 2018, marca per marca, con tutti i prezzi. Ecco i modelli più belli da comprare.

Oggi su PitstopAdvisor vediamo tutte le auto elettriche 2018, marca per marca e con tutti i prezzi. Le auto elettriche sono una scelta molto attuale a favore dell’ambiente. Vediamo quindi subito l’elenco di tutti i modelli 2018 disponibili in commercio. Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche 😉 !

Auto elettriche 2018: tutti i modelli, marca per marca, e i prezzi

Auto elettriche 2018: elenco modelli, marca per marca, e prezzi

BMW

  • i3 170 CV 39.150 euro
  • i3s 184 CV 42.800 euro

Citroën

  • C-Zero 67 CV 30.740 euro
  • E-Mehari 68 CV da 27.300 euro (noleggio batterie escluso)
  • E-Berlingo 67 CV 33.000 euro

Hyundai

  • Ioniq Electric 120 CV da 37.150 euro

Jaguar

  • I-Pace 400 CV da 79.790 euro

Kia

  • Soul ECO electric 110 CV 37.000 euro

Mercedes

  • B 250 e 180 CV da 41.900 euro

Mitsubishi

  • i-MiEV 67 CV 29.900 euro

Nissan

  • Leaf 150 CV da 33.070 euro
  • e-NV200 Evalia 109 CV da 42.990 euro

Peugeot

  • iOn 28.151 euro
  • Partner Tepee Full Electric 33.000 euro

Renault

  • Zoe Q90 88 CV da 26.300 euro
  • Renault Zoe R90 92 CV da 25.900 euro
  • Zoe R110 108 CV da 27.700 euro

Smart

  • fortwo coupé EQ 82 CV da 23.920 euro
  • fortwo cabrio EQ 82 CV da 27.288 euro
  • forfour EQ 82 CV da 24.656 euro

Tesla

  • Model S 75D 333 CV 86.700 euro
  • Model S 100D 539 CV 110.150 euro
  • S P100D 611 CV 150.550 euro
  • Model X 75D 333 CV 93.500 euro
  • Model X 100D 539 CV 113.550 euro
  • X P100D 611 CV 159.950 euro

Volkswagen

  • e-up! 82 CV 28.100 euro
  • e-Golf 136 CV 39.600 euro

Può interessarti anche: Auto elettriche: convengono? Vantaggi, costi e risparmi dell’auto elettrica

SUV 2018: tutti i modelli, marca per marca e prezzi

Quali sono i SUV 2018? Scopri su PitstopAdvisor tutti i SUV e i crossover in commercio e i relativi prezzi.

Su PitstopAdvisor l’elenco di tutti i SUV 2018 disponibili sul mercato, marca per marca, con tutti i relativi prezzi. Vediamo quali sono i SUV 2018, i crossover e i fuoristrada più belli da comprare: ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche 😉 .

SUV 2018: tutti i modelli, marca per marca e prezzi

SUV 2018: elenco marca per marca e prezzi

Alfa Romeo

  • Stelvio da 46.350 euro

Audi

  • Q2 da 25.900 euro
  • Q3 da 30.950 euro
  • Q5 da 44.400 euro
  • Q7 da 64.100 euro
  • Q7 e-tron da 87.000 euro

Bentley

  • Bentayga da 182.550 euro

BMW

  • X1 da 31.950 euro
  • X2 da 33.500 euro
  • X3 da 44.250 euro
  • X4 da 53.850 euro
  • X5 da 59.200 euro
  • X6 da 74.850 euro

Cadillac

  • XT5 da 52.060 euro
  • Escalade da 104.000 euro

Citroën

  • C3 Aircross da 15.700 euro

Dacia

  • Duster da 11.900 euro

DR

  • dr3 da 15.000 euro
  • dr4 da 17.000 euro
  • dr Evo5 da 16.000 euro
  • dr6 da 20.000 euro

DS

  • DS 7 Crossback da 31.100 euro

Fiat

  • 500X da 19.000 euro

Ford

  • EcoSport da 18.750 euro
  • Kuga da 23.900 euro
  • Edge da 46.900 euro

Honda

  • HR-V da 21.600 euro
  • CR-V da 25.500 euro

Hyundai

  • Kona da 18.800 euro
  • Tucson da 22.000 euro
  • Santa Fe da 37.350 euro

Infiniti

  • QX30 da 37.680 euro
  • QX70 da 56.350 euro

Jaguar

  • E-Pace da 36.800 euro
  • F-Pace da 47.300 euro
  • I-Pace da 79.790 euro

Jeep

  • Renegade da 20.500 euro
  • Compass da 25.000 euro
  • Cherokee da 40.150 euro
  • Wrangler da 40.350 euro
  • Wrangler Unlimited da 47.200 euro
  • Grand Cherokee da 56.200 euro

Kia

  • Stonic da 16.250 euro
  • Sportage da 21.000 euro
  • Niro da 25.000 euro
  • Sorento da 37.000 euro

Lamborghini

  • Urus 207.999 euro

Land Rover

  • Discovery Sport da 35.600 euro
  • Range Rover Evoque da 36.200 euro
  • Evoque Coupé da 40.100 euro
  • Range Rover Evoque Convertibile da 51.300 euro
  • Discovery da 54.200 euro
  • Range Rover Velar da 58.800 euro
  • Sport Range Rover da 68.100 euro
  • Range Rover da 102.800 euro

Lexus

  • NX da 47.800 euro
  • RX da 69.500 euro

Mahindra

  • KUV100 da 11.480 euro
  • XUV500 da 19.854 euro

Maserati

  • Levante da 75.595 euro

Mazda

  • CX-3 da 19.570 euro
  • CX-5 da 28.150 euro

Mercedes

  • GLA da 30.270 euro
  • GLC da 49.593 euro
  • GLC Coupé da 54.930 euro
  • GLE da 60.820 euro
  • GLE Coupé da 72.413 euro
  • GLS da 83.520 euro
  • classe G da 84.310 euro

Mitsubishi

  • ASX da 20.450 euro
  • Eclipse Cross da 24.950 euro
  • Outlander da 29.700 euro
  • Pajero 3p. da 38.950 euro
  • Pajero 5p. da 47.250 euro

Nissan

  • Juke da 17.610 euro
  • Qashqai da 21.250 euro
  • X-Trail da 25.650 euro

Opel

  • Crossland X da 17.050 euro
  • Mokka X da 20.050 euro
  • Grandland X da 26.000 euro

Peugeot

  • 2008 da 17.900 euro
  • 3008 da 26.450 euro
  • 5008 da 27.950 euro

Porsche

  • Macan da 61.798 euro
  • Cayenne da 80.551 euro

Renault

  • Captur da 16.200 euro
  • Kadjar da 22.650 euro
  • Koleos da 31.150 euro

Seat

  • Arona da 17.100 euro
  • Ateca da 23.390 euro

Skoda

  • Karoq da 23.850 euro
  • Kodiaq da 24.570 euro

Ssangyong

  • Tivoli da 15.950 euro
  • XLV da 16.850 euro
  • Korando da 20.550 euro
  • Rexton da 35.400 euro

Subaru

  • XV da 22.990 euro
  • Forester da 29.990 euro

Suzuki

  • Ignis da 14.200 euro
  • Jimny da 18.200 euro
  • S-Cross da 18.990 euro
  • Vitara da 20.200 euro

Toyota

  • C-HR da 24.850 euro
  • RAV4 da 30.350 euro
  • Land Cruiser 3p. da 41.000 euro
  • Land Cruiser 5p. da 47.200 euro

Volkswagen

  • T-Roc da 22.850 euro
  • Tiguan da 26.050 euro
  • Tiguan Allspace da 39.500 euro
  • Touareg da 65.500 euro

Può interessarti anche: SUV usati più venduti: quali sono? Ecco la classifica 2018

Tolleranza limiti di velocità: qual è e a quanto ammontano le multe?

Quant’è e qual è la tolleranza limiti di velocità sulle strade italiane? A quanto ammontano le multe e le sanzioni? Scoprilo su PitstopAdvisor.

Rispettare i limiti di velocità non solo è obbligatorio per Legge, ma è fondamentale anche per salvaguardare la sicurezza tua e quella degli altri automobilisti. Detto ciò devi sapere che gli Autovelox hanno una tolleranza limiti di velocità, ossia se si dovesse sforare il limite di qualche km/h non si rischia di prendere una multa.

Tolleranza limiti di velocità: qual è e a quanto ammontano le multe?

Ricordiamo a livello generale i limiti di velocità di Italia (attenersi però sempre ai cartelli e alla segnaletica riportata lungo la strada). 

  • Strade urbane: 50 km/h
  • Strade urbane di scorrimento: 70 km/h
  • Strade extraurbane secondarie: 90 km/h
  • Strade extraurbane principali: 110 km/h
  • Autostrade: 130 km/h

Tolleranza limiti di velocità: qual è?

Stando al regolamento dell’art.142 del Codice della Strada, le apparecchiature destinate a controllare l’osservanza dei limiti di velocità devono essere approvate dal Ministro dei lavori pubblici.

In sede di approvazione è disposto che per gli accertamenti della velocità, qualunque sia l’apparecchiatura utilizzata, al valore rilevato sia applicata una riduzione pari al 5%, con un minimo di 5 km/h.

Nella riduzione è compresa anche la tolleranza strumentale. Non possono essere impiegate, per l’accertamento dell’osservanza dei limiti di velocità, apparecchiature con tolleranza strumentale superiore al 5%”.

Tolleranza limiti di velocità: elenco delle tolleranze e dei limiti di velocità in Italia.

  • Limite di 130 km/h: fino a 136 km/h
  • Non oltre 10 km/h: fino a 147 km/h
  • Oltre 10 e non oltre 40 km/h: fino a 178 km/h
  • Oltre 40 e non oltre 60 km/h: fino a 200 km/h
  • Oltre 60 km/h: oltre 200 km/h
  • Limite di 110 km/h: fino a 115 km/h
  • Non oltre 10 km/h: fino a 126 km/h
  • Oltre 10 e non oltre 40 km/h: fino a 157 km/h
  • Oltre 40 e non oltre 60 km/h: fino a 178 km/h
  • Oltre 60 km/h: oltre 178 km/h
  • Limite di 90 km/h: fino a 95 km/h
  • Non oltre 10 km/h: fino a 105 km/h
  • Oltre 10 e non oltre 40 km/h: fino a 136 km/h
  • Oltre 40 e non oltre 60 km/h: fino a 157 km/h
  • Oltre 60 km/h: oltre 157 km/h
  • Limite di 50 km/h: fino a 55 km/h
  • Non oltre 10 km/h: fino a 65 km/h
  • Oltre 10 e non oltre 40 km/h: fino a 95 km/h
  • Oltre 40 e non oltre 60 km/h: finoa 115 km/h
  • Oltre 60 km/h: oltre 115 km/h

Multe previste per chi supera i limiti di velocità

  • Non oltre 10 km/h: da euro 41 a euro 168
  • Oltre 10 km/h e non oltre 40 km/h: da euro 168 a euro 674
  • Oltre 40 km/h e non oltre 60 km/h: da euro 527 a euro 2.108 (con sospensione della patente da uno a tre mesi)
  • Oltre 60 km/h: da euro 821 a euro 3.287 (con sospensione della patente da sei a dodici mesi).

Può interessarti anche: Limiti di velocità e classificazione delle strade in Italia

Mal d’auto addio: c’è un nuovo rimedio, gli occhiali Seetroen!

Soffri di mal d’auto? Adesso puoi dire addio a questo disturbo grazie agli occhiali Seetroen. Scopri tutti i dettagli su PitstopAdvisor.

Le vacanze estive si avvicinano e milioni di italiani utilizzeranno la macchina per spostarsi verso le mete prescelte per trascorrere le proprie ferie. Per tantissime persone però viaggiare in auto può causare malessere, soprattutto se durante il viaggio si legge, si guarda lo smartphone o il tablet. Stando ad alcune recenti ricerche infatti, in Europa circa 30 milioni di persone soffre di mal d’auto in modo cronico, di chinetosi o di altre malattie croniche del viaggio. Una persona su tre invece lo prova almeno una volta nella vita.

La bella notizia però è che Citroen e la start-up francese Boarding Ring hanno creato Seetroen, degli occhiali capaci di attenuare le tipiche sensazioni del mal d’auto. E’ sufficiente indossarli per vedere sparire il mal d’auto grazie alla capacità di ricreare la linea dell’orizzonte.

Mal d’auto addio: c’è un nuovo rimedio, gli occhiali Seetroen!

Come funzionano gli occhiali Seetroen per ridurre il mal d’auto?

Gli occhiali Seetroen sono realizzati senza vetro e possono quindi essere applicati anche sui normali occhiali da vista.

Non avendo lenti possono anche essere utilizzati da tutti in famiglia (tranne dai bambini sotto i 10 anni).

Il funzionamento di questi nuovi occhiali è molto semplice. Non appena si avvertono i primi sintomi di mal d’auto basta indossare gli occhiali Seetroen e attendere circa 10 minuti per vedere sparire il fastidio nel 95% dei casi. Gli occhiali Seetroen, grazie al liquido in movimento negli anelli che li compongono, ricreano la linea dell’orizzonte e risolvono il problema sensoriale all’origine del malessere, consentendo di continuare a leggere, guardare un film sul tablet o utilizzare lo smartphone senza problemi.

Se vuoi comprarli prima di partire per le vacanze, puoi farlo sul sito web di Citroen. Il prezzo degli occhiali Seetroen è di 99 euro.

Può interessarti anche: Mal di testa da guida e dolori cervicali in auto: consigli per prevenire il torcicollo

Italiani e auto: in Italia si sogna l’auto che ci si può permettere

Italiani e auto: i nostri connazionali sono sempre più realisti, ora sognano l’auto che possono permettersi. Si conferma l’amore degli italiani per SUV e Crossover, ma si guarda soprattutto alle proprie tasche. Scoprine di più su PitstopAdvisor.

Italiani e auto: ora gli italiani sognano l’auto che possono permettersi. In un primo semestre dell’anno contraddistinto da un acceso dibattito su mobilità e sostenibilità ambientale, responsabile in parte del leggero rallentamento delle vendite di automobili, gli italiani hanno preferito restare coi piedi per terra e hanno cercato veicoli prevalentemente di piccole dimensioni e di prezzo contenuto.

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio sulla ricerca dell’auto online del portale DriveK (https://www.drivek.it), leader in Europa per la scelta e la configurazione di veicoli nuovi, gli italiani che hanno cercato sul web quale vettura acquistare hanno scelto un approccio ben più realistico rispetto al passato. Se l’auto più immatricolata del primo semestre 2018 è stata la Fiat Panda, quella più configurata sul web è risultata la Dacia Duster.

Diverse tra loro, sono però accomunate da livello percepito e prezzi simili, a dimostrazione di una propensione a sognare messa momentaneamente in secondo piano. Si conferma, come nella rilevazione 2017, l’amore per i volumi: 5 su 10 dei modelli più richiesti sul web sono stati SUV o Crossover… << CONTINUA A LEGGERE >>

Italiani e auto: in Italia si sogna l’auto che ci si può permettere

SUV più rubati in Italia: quali sono? Ecco la classifica

Quali sono i SUV più rubati in Italia? Scopri subito su PitstopAdvisor la classifica dei SUV e crossover preferiti dai ladri.

Quali sono i SUV più rubati in Italia? I SUV e i crossover hanno sempre più appeal nel nostro Paese. Addirittura, oggi come oggi, 1 auto nuova su 3 venduta in Italia è proprio un SUV o un Crossover, tant’è che questo segmento rappresenta il 35% del mercato. Anche i ladri di conseguenza si sono adeguati a questo trend e hanno iniziato a rubare sempre più SUV, in particolare quelli con un valore superiore ai 20mila euro.

Secondo i dati emersi dallo studio “L’evoluzione dei furti d’auto: emergenza SUV”, elaborato da LoJack Italia (società americana che si occupa dei dispositivi di rilevamento e recupero di veicoli e beni rubati) nel 2017 i furti di SUV sono aumentati dell’8,2%. Scopriamo quindi subito qui, su PitstopAdvisor, quali sono i SUV più rubati in Italia… << CONTINUA A LEGGERE >>

SUV più rubati in Italia: quali sono? Ecco la classifica

Vacanza in auto: quanto costa viaggiare in macchina in Italia?

Su PitstopAdvisor parliamo della vacanza in auto. Quanto costa viaggiare in macchina in Italia? Uno studio di SosTariffe.it analizza i costi di benzina, pedaggio autostradale e le garanzie assicurative consigliate.

Quanto costa una vacanza in auto? Viaggiare verso le località balneari più gettonate dell’estate spostandosi a bordo della propria auto è sicuramente un buon investimento soprattutto per famiglie di quattro persone, a prescindere dalla distanza.

Ma quanto costa viaggiare in auto lungo la penisola? A fare un po’ di conti in tasca agli automobilisti italiani è l’ultima indagine di SosTariffe.it, che analizza i costi di benzina, pedaggio autostradale e le garanzie assicurative consigliate.

I costi variano, in base a vari fattori. Il prezzo dipende dal veicolo impiegato, dal prezzo del carburante, dal costo del pedaggio autostradale, ma anche dal numero di passeggeri e dalle coperture assicurative scelte. Si va da un minimo di 117 euro per un single che intende spostarsi con la Fiat Panda da Milano a Rimini, fino ai 487€ necessari alla stessa persona per raggiungere con il medesimo mezzo di trasporto San Vito lo Capo, in Sicilia, sempre partendo dal capoluogo lombardo… << CONTINUA A LEGGERE >>

Vacanza in auto: quanto costa viaggiare in macchina in Italia?