Auto a guida autonoma: dopo Apple, ecco anche Samsung!

Samsung e le auto a guida autonoma.

Il colosso asiatico ha richiesto ed ottenuto dal Ministero dei Trasporti coreano la licenza per testare le auto a guida autonoma su strade pubbliche.

Samsung però non tornerà a produrre auto, bensì si occuperà di sviluppare un sistema affidabile che renda i veicoli autonomi, per poi rivenderlo alle Case Auto interessate.

L’obiettivo di Samsung è quindi quello di fornire il software e l’hardware necessario a quanti più brand automobilistici possibile!

Per i suoi test Samsung userà una Hyundai Grandeur con radar e dispositivi di scansione laser prodotti da altre aziende, ma questa sarà dotata di software e algoritmi in fase di sviluppo da parte di Samsung.

Il colosso dell’ hi-tech, oltre alla guida autonoma, prevede infatti di sviluppare altre tecnologie “intelligenti”. Componenti, sensori gestiti da intelligenza artificiale e nuovi algoritmi di apprendimento automatico.

Secondo Samsung è inoltre importante avere un sistema di guida autonoma in grado di funzionare anche con situazioni di meteo non favorevole.

Dal 2015 in Samsung è attivo un ramo aziendale dedicato alle auto a guida autonoma e a fine 2016 ha speso ben 8 miliardi per mettere le mani su Harman, specialista nei sistemi di infotainment automotive.

Samsung ora fa sul serio e cerca di recuperare sulla concorrenza!

Tra test, esperimenti e tecnologie all’avanguardia, una prima Lexus RX450h bianca preparata da Apple è già stata avvistata la scorsa settimana in California.

Le auto a guida autonoma sembrano ancora fantascienza, ma in realtà gli esperti dicono che dal 2021 arriveranno sul mercato ? !

Può interessarti anche: Futuro delle auto: ecco come sarà l’auto fra 10 anni