Auto a noleggio: guida all’acquisto dei 6 modelli in prova – Test Drive [Speciale]

Auto a noleggio – Guida all’acquisto – DS 7 CROSSBACK

Dati alla mano, le Suv sono sempre più numerosi nelle flotte aziendali. Chi lo avrebbe mai detto! E non parliamo di taglie piccole ma di Sport utility autorevoli e raffinate. Un esempio viene dalla Ds 7 Crossback che entra a gamba tesa in un mondo, quello delle auto aziendali, da sempre terreno di caccia delle blasonate tedesche. Dalla sua, la news entry Ds 7 Crossback ci mette tanta eleganza, l’inconfondibile charme francese e una incredibile dose di tecnologia. Quello che ci vuole per sedurre i piani alti aziendali.

Perché una cosa è sicura, con il marchio Ds non si passa inosservati. Ogni dettaglio è una piccola opera di design e di alto artigianato, sia dentro sia fuori. Un esempio? I proiettori sono formati da tre bulbi che ruotano a ogni accensione creando un singolare effetto scenografico e sono anche in grado di direzionare intelligentemente il fascio luminoso dove serve. E’ questo uno di numerosi aspetti che potremmo prendere a esempio per sottolineare come estetica e sicurezza si fondano assieme nel concetto di questa vettura.

Nell’abitacolo la qualità balza immediatamente all’occhio in un ambiente avvolgente e premium.

E’ una vettura per amanti del dettaglio, dello stile, della classe e ben si addice ad un ruolo di rappresentanza. Tanti elementi sono trattati artigianalmente nel vero senso della parola. L’orologio firmato Brm che campeggia al centro della plancia oltre all’ora dà anche l’esatta idea di quanto Ds voglia distinguersi. Colpiscono non meno l’attenzione i due schermi da 12 pollici, per la strumentazione l’uno e per il sistema infotainment l’altro.

Le misure della vettura (457 cm di lunghezza, 191 di larghezza, 163 di altezza) consentono, nonostante la ricercatezza delle forme, di godere di un ampio bagagliaio da 550 litri ampliabili sino a quota 1.730.  Perfino la seduta posteriore è pensata per mettere a proprio agio gli ospiti di riguardo grazie alla possibilità di regolare elettricamente l’inclinazione dello schienale. Vetri oscurati e insonorizzati completano l’opera.

La tecnologia poi è tanta roba.

Da citare tre sistemi elettronici particolarmente evoluti, su tutti. Primo, il night vision che rileva pedoni, ciclisti o animali lungo la strada e li mostra sul parabrezza come fanno i militari nei film d’azione. Secondo, l’assistente al parcheggio completamente automatico dove non è necessario toccare né volante né pedali. Terzo, gli ammortizzatori elettronici che agiscono in base alle informazioni fornite da una telecamera che monitora costantemente il manto stradale davanti alla vettura. Una tecnologia finora patrimonio di super ammiraglie.

Se a queste tre chicche si aggiungono i numerosi sistemi di ausilio alla guida, tra i quali il cruise control adattivo e il mantenitore di corsia, Ds 7 Crossabck si proietta decisamente verso il traguardo della guida autonoma.

Il 2.0 BlueHDi da 177 cv che spinge l’esemplare della prova si avvale del nuovissimo cambio automatico a otto rapporti con convertitore di coppia in grado di garantire cambiate veloci e morbide mentre per garantire la motricità sui fondi difficile c’è il Grip Control.

Che dire, quindi, ai responsabili delle flotte? Semplice. Questa elegante auto made in Paris consente di accontentare i quadri più esigenti a costi competitivi, con l’ulteriore vantaggio di fare una scelta non scontata. Specie quando ci sarà la versione ibrida, quella attenta all’aspetto ecologico con emissioni inquinanti ridotte e trazione integrale grazie al motore elettrico posteriore. Ulteriori elementi di vantaggio in un’ottica aziendale attenta al risparmio e alla sicurezza.

La Ds 7 Crossback 2.0 BlueHdi da 177 cavalli automatica in versione Business costa 38.950.  (m.font.) … << CONTINUA A LEGGERE >>