Auto: guarnizioni di gomma, come ripararle?

Come riparare la guarnizione in gomma delle portiere o dei vetri? Te lo dice PitstopAdvisor!

Come sapete, una corretta e periodica manutenzione dell’auto vi permette di mantenere la vostra macchina sicura ed efficiente nel tempo. Capita a volte che in auto si sentano dei rumori, degli spifferi, delle vibrazioni, questi possono essere causati dalle guarnizioni usurate, che essendo in gomma, sono soggette a una maggiore usura rispetto alle parti in lamiera. Per eliminare fastidiosi rumori o vibrazioni, PitstopAdvisor oggi ti spiega come riparare le guarnizioni della tua auto.

Auto- guarnizioni di gomma, come ripararle

Devi sapere che le guarnizioni in gomma servono a sigillare l’abitacolo della macchina, isolandolo quindi da rumori esterni e spifferi d’aria. Un’altra funzione importantissima è quella di evitare le vibrazioni del cofano, delle portiere, del portellone e dei vetri.

Pertanto, per evitare che le guarnizioni si usurino e per fa sì che siano protette dall’ossidazione della gomma, che si manifesta con una patina “biancastra”, è consigliabile passare periodicamente su tutte le guarnizioni un liquido rinnova gomme (potete trovare questo liquido in officina o nei negozi specializzati). Il liquido rinnova gomme farĂ  tornare le guarnizioni di un bel nero intenso!

Se invece una o piĂą guarnizioni della tua auto sono rotte o rovinate puoi intervenire facilmente in questo modo.

Attenzione! Se non hai un po’ di esperienza o non sei dotato di buona manualità, ti consigliamo di rivolgerti ad un carrozziere (se cerchi un carrozziere, lo trovi su PitstopAdvisor.com!) che probabilmente provvederà all’intera sostituzione della guarnizione.

– Individua la guarnizione rotta e, se non vuoi sostituirla interamente, intervieni solo sul tratto danneggiato.

– Prendi un taglierino e seziona la guarnizione danneggiata.

– Prendi una vecchia guarnizione integra (morbida e flessibile) o una guarnizione nuova e da questa taglia una striscia lunga un paio di centimetri in piĂą del tratto rotto.

– Arrotola questa nuova sezione e infilala all’interno delle estremitĂ  tagliate della guarnizione da ricostruire.

– Se serve, fissala con del silicone o con della colla vulcanizzante.

– Lascia riposare la guarnizione riparata per un po’ di ore.

– Trascorse alcune ore puoi rimontarla.

Fatto?

Ora dovresti essere riuscito a riparare la guarnizione in gomma della tua auto!


Richiedi il miglior preventivo:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':

Lascia un commento