Auto ibride 2020: il test drive di 6 modelli full, mild e plug-in hybrid

Auto ibride 2020: OPEL GRANDLAND X – PLUG-IN HYBRID

Di Andrea Minerva 

Opel Grandland X Hybrid4 riveste un ruolo di primo piano nella famiglia del marchio tedesco e il motivo è tanto forte quanto evidente. Si tratta infatti del primo modello ibrido plug-in, a trazione integrale, realizzato e commercializzato da Opel. Le forme e i tratti stilistici corrispondono all’immagine di una Suv elegante e dinamica, confortevole e ben proporzionata, che fa della sobrietà e della solidità i propri tratti distintivi.

Da un punto di vista strettamente estetico, le differenze rispetto alle altre versioni della gamma di Opel Grandland X sono minime, e si risolvono in particolare nei cerchi da 19 pollici con finitura diamantata, previsti esclusivamente per l’allestimento “alla spina”.

Sì, perché Opel Grandland x Hybrid4 è dotato di un’unità termica, turbo benzina di 1.600 cc e 200 cv e di due motori elettrici, uno anteriore e uno posteriore, rispettivamente di 81 kW (110 cv) e 83 kW (113 cv).

Queste unità possono funzionare compensandosi l’un l’altra nella modalità ibrida, ma nella modalità esclusivamente elettrica l’autonomia di questo modello arriva fino a 59 km secondo il ciclo di prova Wltp, il più fedele alla realtà. A tal proposito, si ricorda che la ricarica elettrica completa può essere portata a termine in due ore attraverso una wallbox da 7,4 kW.

Come funziona questo sistema? E’ presto detto. Il motore elettrico anteriore trasferisce la potenza alle ruote anteriori attraverso la trasmissione automatica elettrica a otto rapporti. Mentre il secondo motore elettrico e il differenziale sono integrati nell’asse posteriore. Questa seconda unità trasforma Grandland X Hybrid4 in una 4×4, con la garanzia di essere sempre in grado di affrontare con la trazione ottimale ogni tipo di fondo e terreno. Soprattutto fuori città.  

E si può assicurare che non è indispensabile cimentarsi in un percorso fuori strada per apprezzare queste doti tecniche, che vengono in aiuto anche su quella tipologia di percorsi resi più impegnativi dalla conformazione non impeccabile della strada.  

Grandland X Hybrid4 sfodera un comportamento di guida sempre preciso, fluido e omogeneo, che trasferisce una immediata sensazione di sicurezza, unita a un evidente piacere di guida.

Ma anche il carattere non manca, e che carattere. La potenza dell’intero sistema composto dal motore termico e dai due propulsori elettrici porta la potenza complessiva a 300 cv. Un dato a dir poco ragguardevole, che premendo a fondo sul pedale dell’acceleratore si tramuta in uno scatto sorprendentemente bruciante: da 0 a 100 km/h in 6 secondi e 1 decimo.

Nel complesso, a segnare un gol importante è il consumo medio di questa spaziosa vettura che nel ciclo misto arriva ad attestarsi a 1,4 litri per 100 km, con emissioni di Co2 corrispondenti a un dato di 37 g/km

Dal “ponte di comando” della Suv Opel è possibile selezionare quattro diverse modalità di trazione: elettrica, ibrida, sport e integrale 4×4.

La funzione e-Save consente invece di accumulare e conservare automaticamente energia elettrica immediatamente pronta all’uso qualora si dovesse transitare in una zona strettamente riservata ai veicoli elettrici.

Il prezzo di 46.900 euro può spaventare, ma non bisogna dimenticare che grazie all’ecobonus messo a disposizione dallo Stato e dalle Regioni e agli incentivi offerte dalle Case automobilistiche, in caso di rottamazione questa cifra può scendere di 13 mila euro… << CONTINUA A LEGGERE >>