Car sharing: cosa fare in caso di furto dell’auto?

Cosa fare in caso di furto dell’auto presa con il car sharing?

Scopriamolo nel dettaglio.

Le società che offrono questo servizio di car sharing sono distribuite in tutta Italia e permettono ai guidatori, che non utilizzano la loro auto in viaggio, di affittarne una.

Il costo del car sharing prevede solitamente una quota annuale ed una quota a consumo, calcolata in base al tempo di utilizzo e alla percorrenza effettiva.

La società di car sharing si fa carico dell’assicurazione, del bollo e di tutte le spese di manutenzione del veicolo. Veicolo che al momento della prenotazione deve essere in perfetto stato.

Ma cosa fare se l’auto presa in prestito con il car sharing viene rubata?

Per prima cosa si deve denunciare il furto dell’auto presso la stazione di polizia o dei carabinieri.

Successivamente, l’accaduto deve essere comunicato alla società di car sharing che ha erogato il servizio, telefonando al call center che darà la notizia.

In seguito bisogna consegnare le chiavi dell’auto per dimostrare che il furto dell’auto è avvenuto realmente e tu non ne sei responsabile.

Per evitare quindi spiacevoli conseguenze, presta sempre molta attenzione all’auto che hai affittato con il car sharing, perché se anche non è di tua proprietà, le responsabilità ci sono eccome!