Archivi categoria: Curiosità

Marchi auto a cui gli italiani sono più fedeli: quali sono?

Marchi auto a cui gli italiani sono più fedeli: quali sono? A San Valentino DriveK testa la fedeltà degli italiani alle prese con la scelta dell’auto nuova. Scoprine di più su PitstopAdvisor.

Marchi auto a cui gli italiani sono più fedeli: quali sono? San Valentino è il momento in cui dichiarare amore e, se possibile, fedeltà eterna. Ma se l’oggetto del desiderio non fosse il proprio partner, ma l’automobile? Il portale DriveK  – leader in Europa per la scelta e la configurazione dell’auto nuova – ha provato a testare la fedeltà degli italiani ai brand delle quattro ruote, scoprendo che non tutti sono pronti a impegnarsi per la vita con la stessa casa.

Chi ricorre ad un comparatore non sempre è intenzionato a “tradire” il proprio brand. A volte, come in amore, guardarsi intorno serve anche a confermare le proprie sicurezze e a tornare dalla dolce metà ancora più innamorati di prima. È il caso dei proprietari di auto Fiat, che passano a pieni voti la prova. Scorrendo la classifica delle auto più permutate in relazione a quelle più richieste dai singoli automobilisti, si scopre che ben il 34,8% di coloro che possiedono una Fiat, al momento di cambiare auto, punta a legarsi di nuovo allo storico marchio italiano<< CONTINUA A LEGGERE >>

Marchi auto a cui gli italiani sono più fedeli: quali sono?

Auto dell’Anno 2019: quali sono i sette modelli in finale?

Quali sono le sette auto finaliste del concorso Car Of The Year 2019? Scopri su PitstopAdvisor quali sono i modelli candidati al premio Auto dell’Anno 2019.

Quali sono i modelli candidati al premio Auto dell’Anno 2019? Dalle 36 auto selezionate inizialmente, sono rimaste in gara solo 7 finaliste del concorso “Car of the Year 2019”. Tra i modelli candidati al primo premio ci sono un’auto 100% elettrica, due berline tradizionali, una berlina premium, una berlina di segmento superiore, un SUV e una sportiva biposto, ma nemmeno un’italiana. Scopriamo su PitstopAdvisor quali sono i 7 modelli in finale… << CONTINUA A LEGGERE >>

Auto dell’Anno 2019: quali sono i sette modelli in finale?

Auto che consumano di più al mondo: classifica top 10

Quali sono le auto che consumano di più al mondo? Scopri su PitstopAdvisor la classifica delle 10 macchine più “assetate” presenti sul mercato.

Quali sono le auto che consumano di più al mondo? Il Dipartimento dell’Energia americano nel corso della sua attività ha testato i consumi di oltre 2000 vetture. Chiaramente le auto presenti in questa classifica non sono modelli alla portata di tutti, pertanto presumibilmente chi può permettersi un macchina da 3 milioni di euro non farà molto caso al costo del pieno dal benzinaio 😉 ! Scopriamo quindi subito qui, su PitstopAdvisor, quali sono le 10 auto che consumano di più al mondo… << CONTINUA A LEGGERE >>

Auto che consumano di più al mondo: classifica top 10

Furgoni più rubati in Italia: quali sono? Ecco la classifica

Quali sono i furgoni più rubati in Italia? Scopri subito su PitstopAdvisor la classifica dei 10 furgoni e veicoli commerciali preferiti dai ladri.

Quali sono i furgoni più rubati in Italia? I furgoni e in generale i veicoli commerciali, sono dei mezzi di trasporto molto comodi e utili soprattutto per lavorare. Data la loro praticità piacciono molto anche i ladri, così come le auto e le moto, tant’è che in Italia nel 2017 i furti di furgoni e veicoli commerciali sono stati ben 8.871, con un tasso di recupero del 54%.

Facendo riferimento ai dati emersi dal Ministero dell’Interno, la Lojack Italia (società americana specializzata nel rilevamento e nel recupero di beni rubati) ha stilato una classifica dei dieci furgoni più rubati in Italia nel 2017Scopriamo quindi subito qui, su PitstopAdvisor, quali sono i furgoni preferiti dai ladri nel nostro Paese… << CONTINUA A LEGGERE >>

Furgoni più rubati in Italia: quali sono? Ecco la classifica

SUV più venduti al mondo 2018: quali sono? Ecco la classifica

Quali sono i SUV, i crossover e i fuoristrada più venduti? Scopri su PitstopAdvisor la classifica dei SUV più venduti al mondo 2018, durante il primo semestre dell’anno.

Quali sono i SUV più venduti al mondo 2018? Focus2Move ha elaborato i dati relativi alle vendite dei SUV nel mondo durante il primo semestre dell’anno. Ciò che ne è emerso è che alcuni modelli in particolare hanno avuto delle eccellenti performances. Fra questi ci sono ad esempio la Volkswagen Tiguan e la Jeep Compass, ma lo scettro del primo posto va ad un altro SUV. Scopriamo quindi subito qui, su PitstopAdvisor, qual è il SUV più venduto al mondo… << CONTINUA A LEGGERE >>

SUV più venduti al mondo 2018: quali sono? Ecco la classifica

Come sono cambiate le auto italiane negli ultimi 50 anni?

Come sono cambiate le auto italiane negli ultimi 50 anni? In 50 anni, dal 1968 al 2018, l’auto italiana è diventata l’11% più lunga, il 18% più larga e il 57% più pesante. Le macchine sono diventate più voluminose, più veloci e più attente ai consumi. Scopri tutti i dettagli su PitstopAdvisor.com


Come sono cambiate le auto italiane negli ultimi 50 anni? Nell’anno delle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario delle contestazioni del Sessantotto il portale DriveK – leader in Europa per la scelta e la configurazione dell’auto nuova – ha analizzato come sono cambiate le auto italiane negli ultimi 50 anni.

Mode, colori e stili hanno conquistato il mercato e fatto il loro corso, alcune vetture sono passate senza troppi rimpianti. Altre sono tornate in voga in una nuova e nostalgica veste. Confrontando le 20 auto più richieste dagli italianinel 1968* e le 20 più cercate sul web nel 2018 si scopre che quella del 2018 ha fatto molta strada. Dopo 50 anni l’auto più ricercata è diventata più lunga dell’11%, più larga del 18% e più pesante addirittura del 57%.

Negli anni gli italiani hanno puntato al comfort e si sono innamorati di vetture sempre più voluminose e, neanche a dirlo, che corrono di più. La velocità massima dell’auto media tra le più richieste è infatti aumentata quasi del 32%, passando dai 132 km/h del 1968 ai 174 km/h di oggi. Diminuiscono, grazie all’innovazione tecnologica, i consumi: il calo medio è stato pari al 26%… << CONTINUA A LEGGERE >>

Come sono cambiate le auto italiane negli ultimi 50 anni?

Guadagno Case Automobilistiche: qual è il margine di guadagno dei costruttori di auto?

Guadagno Case Automobilistiche: a quanto ammonta? Scopri su PitstopAdvisor qual è il margine di guadagno dei costruttori di macchine.

Guadagno case automobilistiche: a quanto ammonta? Sei curioso di sapere quanto può arrivare a guadagnare un costruttore di auto per ogni vettura venduta? In tal caso sei nel posto giusto, oggi su PitstopAdvisor vediamo quali sono i margini di Ferrari, Porsche, Audi, BMW, Mercedes, Maserati, Volvo, Jaguar / Land Rover, Bentley e Tesla.

Ad occuparsi della tematica è stato Ferdinand Dudenhoffer, professore di economia di Duisburg in Germania, il quale ha analizzato i dati relativi ai risultati commerciali raggiunti dai costruttori auto durante i primi sei mesi del 2018. Scopriamo quindi subito quali sono i guadagni delle Case Automobilistiche… << CONTINUA  A LEGGERE >>

Guadagno Case Automobilistiche: qual è il margine di guadagno dei costruttori di auto?

Mal d’auto addio: c’è un nuovo rimedio, gli occhiali Seetroen!

Soffri di mal d’auto? Adesso puoi dire addio a questo disturbo grazie agli occhiali Seetroen. Scopri tutti i dettagli su PitstopAdvisor.

Le vacanze estive si avvicinano e milioni di italiani utilizzeranno la macchina per spostarsi verso le mete prescelte per trascorrere le proprie ferie. Per tantissime persone però viaggiare in auto può causare malessere, soprattutto se durante il viaggio si legge, si guarda lo smartphone o il tablet. Stando ad alcune recenti ricerche infatti, in Europa circa 30 milioni di persone soffre di mal d’auto in modo cronico, di chinetosi o di altre malattie croniche del viaggio. Una persona su tre invece lo prova almeno una volta nella vita.

La bella notizia però è che Citroen e la start-up francese Boarding Ring hanno creato Seetroen, degli occhiali capaci di attenuare le tipiche sensazioni del mal d’auto. E’ sufficiente indossarli per vedere sparire il mal d’auto grazie alla capacità di ricreare la linea dell’orizzonte.

Mal d’auto addio: c’è un nuovo rimedio, gli occhiali Seetroen!

Come funzionano gli occhiali Seetroen per ridurre il mal d’auto?

Gli occhiali Seetroen sono realizzati senza vetro e possono quindi essere applicati anche sui normali occhiali da vista.

Non avendo lenti possono anche essere utilizzati da tutti in famiglia (tranne dai bambini sotto i 10 anni).

Il funzionamento di questi nuovi occhiali è molto semplice. Non appena si avvertono i primi sintomi di mal d’auto basta indossare gli occhiali Seetroen e attendere circa 10 minuti per vedere sparire il fastidio nel 95% dei casi. Gli occhiali Seetroen, grazie al liquido in movimento negli anelli che li compongono, ricreano la linea dell’orizzonte e risolvono il problema sensoriale all’origine del malessere, consentendo di continuare a leggere, guardare un film sul tablet o utilizzare lo smartphone senza problemi.

Se vuoi comprarli prima di partire per le vacanze, puoi farlo sul sito web di Citroen. Il prezzo degli occhiali Seetroen è di 99 euro.

Può interessarti anche: Mal di testa da guida e dolori cervicali in auto: consigli per prevenire il torcicollo

Vacanza in auto: quanto costa viaggiare in macchina in Italia?

Su PitstopAdvisor parliamo della vacanza in auto. Quanto costa viaggiare in macchina in Italia? Uno studio di SosTariffe.it analizza i costi di benzina, pedaggio autostradale e le garanzie assicurative consigliate.

Quanto costa una vacanza in auto? Viaggiare verso le località balneari più gettonate dell’estate spostandosi a bordo della propria auto è sicuramente un buon investimento soprattutto per famiglie di quattro persone, a prescindere dalla distanza.

Ma quanto costa viaggiare in auto lungo la penisola? A fare un po’ di conti in tasca agli automobilisti italiani è l’ultima indagine di SosTariffe.it, che analizza i costi di benzina, pedaggio autostradale e le garanzie assicurative consigliate.

I costi variano, in base a vari fattori. Il prezzo dipende dal veicolo impiegato, dal prezzo del carburante, dal costo del pedaggio autostradale, ma anche dal numero di passeggeri e dalle coperture assicurative scelte. Si va da un minimo di 117 euro per un single che intende spostarsi con la Fiat Panda da Milano a Rimini, fino ai 487€ necessari alla stessa persona per raggiungere con il medesimo mezzo di trasporto San Vito lo Capo, in Sicilia, sempre partendo dal capoluogo lombardo… << CONTINUA A LEGGERE >>

Vacanza in auto: quanto costa viaggiare in macchina in Italia?

Calciatori in auto: troppi errori e sinistri al volante delle loro supercar

Troppi errori e sinistri per i calciatori in auto. Colpa di una guida troppo sportiva, una distrazione o talvolta di un bicchiere di troppo. I calciatori sono spesso artefici d’incidenti stradali al volante delle loro auto ultra lusso. Errori che fanno lievitare il prezzo dell’Rc auto. Scopri tutti i dettagli su PitstopAdvisor.

Troppi errori e sinistri per i calciatori in auto. Campioni sul campo da gioco, ma non esattamente fuoriclasse al volante. I calciatori italiani non sono automobilisti altrettanto virtuosi e si trovano non di rado coinvolti in sinistri stradali. Il sistema bonus malus non fa sconti neanche a loro e così il premio delle polizze per l’assicurazione auto s’impenna.

Ne sa qualcosa il ‘faraone’ El Shaarawy. L’attaccante della Roma con la sua Audi A3 a settembre del 2016 si schiantò contro una Fiat Panda. Una distrazione innocua per la sua salute, ma deleteria per la tasca. Se fosse successo oggi il premio annuale della sua polizza sarebbe cresciuto del 31,03%. Da 651 euro all’anno sarebbe arrivato a pagarne la bellezza di 202 in più, circa 853 euro per aver semidistrutto la propria auto.

Nel suo ultimo osservatorio SosTariffe.it ha “fatto le pulci” a dieci calciatori italiani protagonisti negli ultimi anni di sinistri stradali più o meno gravi con le loro vetture ultra lusso, per verificare quanto gli errori commessi alla guida hanno inciso sul costo dell’Rc auto. Da Toni a Balotelli, passando per Peres e Baldé, ecco la galleria degli ‘autogol’ stradali più costosi, dal 2010 a oggi. Scopriamone subito di più qui, su PitstopAdvisor<< CONTINUA A LEGGERE >>