Archivi categoria: Elettrauto

Cd incastrato nell’autoradio? Ecco come toglierlo!

Se un cd è rimasto incastrato nell’autoradio, leggi i consigli di PitstopAdvisor per 
toglierlo con facilità.

Cd incastrato nell’autoradio? Non ti preoccupare, una soluzione c’è. Oltre alle chiavette usb anche i cd sono una fantastica compagnia quando si viaggia in auto. Ascoltare della buona musica in auto per tantissimi è un must e portare con sé il proprio cd preferito è un ottimo aiuto per non annoiarsi, neanche in situazioni di traffico. Può capitare però che il nostro tanto amato cd si incastri nell’autoradio, cosa fare quindi in questo caso?

Cd incastrato nell’autoradio? Ecco come toglierlo!

Cosa fare se un cd rimane incastrato nell’autoradio?

Se un cd rimane incastrato nell’autoradio è possibile toglierlo con un po’ di pazienza.

Vediamo come.

L’operazione non è così immediata né così semplice, ma esistono delle soluzioni che possono ovviare a quest’inconveniente e risolvere il problema.

Per prima cosa si può provare a premere contemporaneamente e per qualche secondo il tasto di accensione della radio e quello di espulsione (con la scritta Eject).

Quest’operazione si può fare sia con la macchina spenta che accesa.

Se non sei ancora riuscito a rimuovere il cd incastrato nell’autoradio prova con questa seconda soluzione.

Prendi un cd vecchio, che non usi più o un cd vuoto, premi il tasto Eject e introduci parzialmente il cd nel piano del lettore.

Questo metodo serve per ripristinare il meccanismo di espulsione e per recuperare facilmente il cd magari con una pinzetta.

Se anche questa soluzione dovesse fallire, per recuperare il cd incastrato nell’autoradio c‘è una terza soluzione.

Prendi una carta rigida (tessera sanitaria, carta per fare la spesa ecc.) applica dello scotch ad una delle estremità, inserisci all’interno della fessura del lettore cd e prova a vedere se il cd aderisce alla carta. Se avviene, il gioco è fatto!

Provate tutte queste soluzioni, se ancora il cd non volesse saperne di uscire, ti conviene portare l’auto dall’elettrauto e farti aiutare da lui.

Se cerchi un elettrauto, lo trovi su PitstopAdvisor.com!

Richiedi il miglior preventivo all’elettrauto:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':

Led cruscotto auto: come montare una luce led?

Come montare un led sul cruscotto auto? PitstopAdvisor vi spiega come applicare una 
striscia led sotto il cruscotto della macchina.

Amate il tuning e la personalizzazione dell’auto? Perché allora non provate a montare un led sul cruscotto auto? Applicare una luce o una striscia luminosa a led sotto il cruscotto della macchina può essere una soluzione originale e molto carina. Ecco quindi i consigli di PitstopAdvisor su come fare per montare un led cruscotto auto.

Led cruscotto auto- come montare una luce led?

Cosa sono le luci led?

Per chi non lo sapesse ancora, i led sono dei punti luce che assorbono pochissima corrente. Per questo motivo vengono utilizzati spesso, perché sono belli da vedere e consumano pochissimo.

Led cruscotto auto: come montarlo?

Per montare un led cruscotto auto innanzitutto dovete procurarvi le seguenti cose:

  • Striscia led a 12 Volts
  • Saldatore a stagno
  • Forbice da elettricista
  • Giravite
  • Nastro isolante

Per prima cosa dovete acquistare una striscia led del colore e della misura più adatta alla vostra auto. Potete comprare il led nei negozi di tuning o di elettronica.

Queste strisce hanno diversi tipi di alimentazione, anche se la più comune è 12 Volt.

Successivamente si deve misurare accuratamente la parte sottostante del cruscotto.

Poi si devono apportare le modifiche necessarie per applicare il led.

La striscia a led ha due capi sui quali sono indicati due punti (con la loro polarità + o -). In questi punti si devono saldare i fili elettrici di alimentazione.

Ovviamente il metodo più semplice per alimentare il led è quello di utilizzare l’accendisigari che equivale ad un’ottima presa di corrente. In questo modo il led si accenderà ogni volta che la chiave di accensione è inserita e l’auto è accesa.

Poi bisogna prendere due spezzoni di cavo elettrico e saldare a stagno i capi ai punti indicati nella striscia led, facendo attenzione a rispettare le polarità indicate.

Affinché il lavoro venga svolto correttamente, è importante saldare il cavo rosso al positivo e il cavo nero al negativo.

A questo punto, utilizzando del nastro isolante o del biadesivo, attaccate la striscia di led sotto il cruscotto e fate passare i cavi di alimentazione nella posizione in cui è installato l’accendisigari.

Infine accendete la macchina e provate a vedere se l’illuminazione funziona correttamente.

Nel caso preferiate un lavoro più professionale, rivolgetevi ad un’officina tuning, se cercate un officina tuning la trovate su PitstopAdvisor.com!

Luce plafoniera auto: come cambiare la lampadina di cortesia?

Come cambiare la luce interna della plafoniera della macchina? Come sostituire la 
lampadina di cortesia dell’auto? Ecco tutti i consigli di PitstopAdvisor.

La luce plafoniera auto, detta anche lampadina di cortesia interna, è indispensabile per riuscire a vedere meglio l’interno della nostra auto. La luce plafoniera auto è importante soprattutto se si viaggia di sera, perché illuminando l’abitacolo, ci permette di vedere o di trovare con facilità le cose che stiamo cercando. Può capitare però che questa lampadina si bruci, in tal caso è necessario cambiarla. Ma come sostituire la luce plafoniera auto? Vediamolo insieme.

Luce plafoniera auto- come cambiare la lampadina di cortesia?

Come cambiare la luce plafoniera auto?

Se la lampadina di cortesia della tua auto non funziona più, l’ideale è rivolgersi al proprio elettrauto di fiducia. Se cerchi un elettrauto, lo trovi su PitstopAdvisor.com!

In alternativa, se disponi di esperienza e di ottima manualità, puoi provare a cambiare la luce della plafoniera auto da solo.

Ecco come sostituire la lampadina di cortesia fai da te:

  1. Innanzitutto dovrai procurarti una lampadina nuova e un cacciavite. La lampadina solitamente è di 12 Volt, ma per essere più sicuro riguardo il voltaggio, consulta la carta di circolazione della tua auto, lì troverai tutte le informazioni di cui necessiti. Puoi anche montare una lampadina LED, la trovi presso un negozio specializzato, un ipermercato o sul web.
  2. Fatto questo, dovrai smontare la lampadina bruciata, ma prima assicurati che l’auto sia spenta e che l’interruttore della luce sia in posizione off.
  3. A questo punto dovrai cercare la vite che fissa la plafoniera.
  4. Una volta trovata, con l’ausilio di un cacciavite, dovrai svitarla ed estrarre la lampadina da sostituire.
  5. Ora dovrai prendere la lampadina nuova che hai appena acquistato ed inserirla al posto della vecchia fissandola con la vite alla plafoniera.

Se l’operazione è andata a buon fine, durante la fase di montaggio, si dovrebbe sentire un click.

A questo punto non ti resta che provare ad accendere la luce plafoniera auto e vedere se la lampadina funziona correttamente.

Buon viaggio ;)!

Tachimetro auto non funziona più? Ecco cosa fare.

Il tachimetro auto non funziona? Segna di più o è sempre in errore? PitstopAdvisor ti
dice cosa fare se il tachimetro della tua macchina non funziona più bene.

Il tachimetro auto segna di più o è in errore? Cosa fare se il tachimetro della macchina non funziona? Il tachimetro auto è lo strumento che misura la velocità istantanea di un veicolo in movimento. Questo è posizionato sopra lo sterzo ed è una parte fondamentale della macchina in quanto ci fornisce informazioni dettagliate sull’andamento dell’auto che stiamo guidando. Al suo interno troviamo il contachilometri, ovvero quello strumento che ci consente di controllare le distanze percorse. Il tachimetro auto, a differenza del contachilometri che calcola la percorrenza, fornisce informazioni sulla velocità a cui stiamo viaggiando e ci informa se stiamo andando ad esempio troppo forte, grazie ad una lancetta che sale verso destra e indica dei precisi numeri o delle tacche intermedie.

Tachimetro auto non funziona più- Ecco cosa fare.

Se il tachimetro auto non funziona, possiamo rischiare di guidare nella maniera sbagliata senza sapere a che velocità stiamo andando e questo inevitabilmente può comportare multe e sanzioni date dall’eccesso di velocità. Ma non solo, avere un tachimetro auto perfettamente funzionante ti permette di guidare in sicurezza e di non mettere a rischio te stesso o gli altri per strada.

Cosa fare quindi se il tachimetro auto non funziona più?

Se il tachimetro auto non funziona più, la soluzione ottimale è quella di portare l’auto in officina o da un elettrauto per un controllo e per un’eventuale sostituzione. Se cerchi un’officina auto o un elettrauto, li trovi su PitstopAdvisor.com!

In caso di sostituzione del tachimetro auto, l’elettrauto provvederà a scollegare ed estrarre il quadro dal cruscotto e a montare un nuovo tachimetro.

In caso di errori di precisione, se il tachimetro segna di più o di meno, è opportuno comunque farlo controllare in officina e farlo tarare correttamente.

Richiedi il miglior preventivo per la riparazione del tachimetro auto:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':

Luci targa dell’auto: come sostituirle?

Come sostituire le luci targa dell’auto? E’ facile cambiare da soli le luci della targa della macchina? Ecco una semplice guida di PitstopAdvisor.

Come sostituire le luci targa dell’auto? PitstopAdvisor vi spiega come cambiare facilmente da soli le luci targa della macchina. La targa è come l’identikit di un’auto: tramite questa infatti è possibile risalire ad informazioni molto preziose sul guidatore e sulla macchina in oggetto. Le luci della targa pertanto sono importantissime in quanto permettono di illuminare la targa e di visualizzarne la scritta che deve essere sempre resa visibile agli automobilisti e alle forze dell’ordine. Se la targa di un’auto non è leggibile, si commette un reato e si può incappare in sanzioni molto severe.

Luci targa dell’auto, come sostituirle

Le luci targa, come ogni lampadina, possono fulminarsi. Vediamo quindi cosa fare se le luci della targa non funzionano più.

Come cambiare le luci targa dell’auto?

Per sostituire le luci targa dell’auto ci si può recare presso un qualsiasi elettrauto (i migliori elettrauto li trovi solo su PitstopAdvisor.com!) oppure se si è dotati di una buona manualità ed esperienza, si può provare a cambiare le lampadine da soli.

Ecco cosa fare per sostituire le luci della targa:

  1. Innanzitutto è necessario controllare il libretto d’uso e manutenzione. Questo contiene infatti le indicazioni dettagliate su quale tipo di lampadina è compatibile con il vostro modello auto.
  2. Una volta verificata la marca e il modello, bisogna acquistare le due lampadine presso un negozio di autoricambi, un supermercato o online.
  3. Come detto, le lampadine da sostituire sono due. Queste vanno montate sopra la targa e solitamente sono distanziate di qualche centimetro l’una dall’altra.
  4. A questo punto è necessario estrarre le luci bruciate. Durante la fase di estrazione delle vecchie luci, bisogna prestare attenzione al fatto che esse possono essere fissate al portellone dell’auto tramite delle viti, altre invece sono solo posizionate ad incastro.
  5. Controllato questo, le lampadine possono essere tolte in brevissimo tempo e sostituite velocemente con quelle nuove.

Se il lavoro è stato svolto nella maniera corretta lo si può notare subito accendendo il quadro della macchina ed azionando le luci. Se le luci si accendono tutte, comprese quelle della targa, allora il lavoro è stato portato a termine nella maniera esatta, in caso contrario sarà necessario ricontrollare tutti i passaggi.

Richiedi il miglior preventivo per sostituire le luci targa dell’auto:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':

 

Montare autoradio: istruzioni per installare uno stereo in macchina.

Come montare un’autoradio? Quali istruzioni bisogna seguire per installare uno stereo  in auto? Ecco tutti i consigli pratici di PitstopAdvisor per montare un’autoradio in   macchina.

Montare autoradio: come installare uno stereo in macchina? Spesso quando si acquista un’automobile, una delle cose a cui si fa caso, oltre al design e alla praticità, è se l’auto in questione possiede o meno un’autoradio e, se non è di serie, pensare di montarne una ad hoc. L’autoradio in macchina è un piacevole passatempo che non deve assolutamente distrarci alla guida, ma che soprattutto nei viaggi lunghi, ci tiene compagnia. Quindi, se l’auto ne è sprovvista, bisogna montarne una :). Ecco i consigli pratici di PitstopAdvisor per montare un’autoradio in macchina.

Montare autoradio- istruzioni per installare uno stereo in macchina

Se non siete molto esperti o non avete un’ottima manualità, per evitare di arrecare danni all’auto, vi consigliamo di rivolgervi ad un elettrauto per montare l’autoradio (i migliori elettrauto d’Italia li trovi solo su PitstopAdvisor.com ;)!).

Come montare un’autoradio in macchina?

Per prima cosa dovete procurarvi un’autoradio da montare. La scelta di uno stereo piuttosto che un altro è molto soggettiva: varia in base al vostro gusto personale e al modello che meglio si adatta alla vostra auto.

Fatto questo, ora vi serve del nastro adesivo e delle forbici.

Una volta procurato tutto l’occorrente, potete iniziare a montare la vostra autoradio.

Se la vostra auto possiede già gli spinotti Iso, l’operazione risulterà semplicissima perché basterà collegare lo spinotto rosso con quello dell’autoradio e seguire la stessa procedura con quello nero.

Lo spinotto nero ha otto fili per otto differenti casse: uno di questi è di colore giallo e deve essere collegato a quello rosso e i due si uniscono grazie al nastro adesivo che avete acquistato.

Se l’auto invece non possiede gli spinotti iso, ma uno spinotto personalizzato, bisogna comprare un adattatore.

L’operazione di installazione dell’autoradio in questo caso sarà un po’ più complessa perché occorrerà unire bene i fili e collegarli alle casse.

Questo è un passaggio alquanto delicato, ma non impossibile e, prestando attenzione alle varie fasi di lavoro, il suono sarà ben definito e fluido e mettervi alla guida sarà un vero piacere!

Richiedi il miglior preventivo per montare un’autoradio in macchina:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':

Luci stop che non funzionano? Ecco come cambiare le lampadine degli stop.

Gli stop della tua auto non funzionano più? Come cambiare una lampadina degli stop che si è bruciata? PitstopAdvisor ti spiega come fare!

Le luci di stop della tua auto non funzionano più? Si è bruciata una o più lampadine di stop? In tal caso non trascurare il problema, perché se le luci di stop non funzionano più potrebbero mettere a rischio la tua sicurezza, specialmente in caso di scarsa visibilità o di nebbia e potresti rischiare di essere tamponato. PitstopAdvisor ti spiega quindi oggi come cambiare da solo, con il fai da te, le lampadine degli stop che non funzionano più, ecco come fare.

Luci stop che non funzionano, ecco come cambiare le lampadine degli stop

Attenzione: se non sei molto esperto o non hai un’ottima manualità, per la sostituzione delle luci di stop ti consigliamo di affidarti al tuo elettrauto di fiducia (se cerchi un elettrauto, lo trovi su PitstopAdvisor.com ;)!).

Ecco come cambiare le luci degli stop alla tua auto:

  1. Per prima cosa, prima di procedere al cambio delle luci degli stop, dovrai ovviamente procurati una o più lampadine nuove (a seconda di quante ne devi sostituire).
  2. Apri il baule della tua auto e individua gli sportelli all’interno del vano bagagli in prossimità dei fianchi laterali.
  3. Apri gli sportelli per arrivare alle luci di stop.
  4. Togli il pomello del gruppo ottico e conservalo da parte.
  5. A questo punto estrai delicatamente la luce, afferrandola dall’esterno e tirandola verso di te.
  6. Fatto ciò, stacca il connettore elettrico e, se presente, rimuovi il supporto di plastica.
  7. Rimuovi la lampadina bruciata.
  8. Prendi ora la lampadina nuova ed inseriscila.
  9. Rimetti il faro nell’alloggiamento e reinserisci il connettore elettrico.
  10. A questo punto è consigliabile provare se funziona, per cui accendi l’auto.
  11. Se tutto ok, spegni la macchina e fissa la luce nella posizione iniziale.

Ed ecco fatto, ora le tue luci di stop dovrebbero funzionare alla perfezione! 😉


Richiedi il miglior preventivo:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':

Scelta batteria auto: come scegliere e quale comprare?

Quale batteria per auto scegliere? Come scegliere la batteria auto più adatta alla tua macchina? Ecco i consigli di PitstopAdvisor!

PitstopAdvisor i giorni scorsi ti ha già parlato di come scegliere il migliore olio motore per l’auto, oggi invece ti parlerà della scelta batteria auto. Come scegliere la migliore batteria per auto? Cosa bisogna guardare quando si compra una batteria nuova? Si sa che specialmente in inverno, la batteria dell’auto è messa a dura prova. Vediamo quindi quali consigli seguire per scegliere e comprare la batteria più adatta alla tua macchina… << CONTINUA A LEGGERE >>

Scelta batteria auto- come scegliere e quale comprare

Fusibile auto bruciato: come cambiarlo?

Si è bruciato uno o più fusibili sulla tua auto? Nessun problema, PitstopAdvisor ti spiega come sostituire un fusibile auto bruciato con facilità.

Hai notato che i fari della tua auto non funzionano più o qualche altro componente elettrico fa fatica ad andare? Non allarmarti, potrebbe essere un semplice fusibile auto bruciato. I fusibili delle auto fungono da “protezione” per i fari, i tergicristalli, l’accendisigari etc. e in caso di cortocircuito i fusibili si bruciano, evitando però che si danneggino i dispositivi elettrici (fari, tergicristalli, accendisigari etc.). Qualora si fosse bruciato un fusibile sulla tua auto nessun problema, PitstopAdvisor oggi ti spiegherà come cambiarlo con facilità… << CONTINUA A LEGGERE >>

Fusibile auto bruciato- come cambiarlo

Luci di posizione: come sostituirle se sono bruciate?

Come cambiare le luci di posizione all’auto? Se c’è un guasto o le luci di posizione sono bruciate, come si sostituiscono? Vi spiega tutto PitstopAdvisor.

Capita che il computer di bordo della nostra auto ci segnali che le luci di posizione non funzionano più, oppure capita che si accenda una spia sul cruscotto o ce ne accorgiamo da soli. Sta di fatto che può succedere che le luci di posizione dell’auto si brucino, soprattutto se non sono a led come quelle di ultima generazione. PitstopAdvisor vi spiegherà oggi come sostituire le luci di posizione della vostra auto da soli ma raccomandiamo, se non siete molto esperti o non avete una buona manualità, di rivolgervi al vostro elettrauto di fiducia (se cerchi un elettrauto o un’officina, vai su PitstopAdvisor.com!).

Luci di posizione- come sostituirle se sono bruciate

Innanzitutto, cosa sono le luci di posizione e a cosa servono?

Le luci di posizione sono dei fanali che consentono di segnalare la propria presenza sulla strada. Solitamente sono di colore bianco o giallo per le luci anteriori e rosso per le luci posteriori.

Come sostituire le luci di posizione anteriori dell’auto?

Prima di spiegarvi come cambiare le luci di posizione, è importante specificare che la modalità con cui le luci di posizione vengono sostituite, varia da modello a modello di auto. Per cui prima di attenervi alle nostre indicazioni, verificate il vostro modello di auto e consultate un professionista.

Iniziamo:

1) Verificate la tipologia di lampadine che monta il vostro modello di auto. Potete rivolgervi ad un elettrauto, il quale vi saprà fornire tutte le specifiche (ricordate, se cercate un elettrauto, trovatelo su PitstopAdvisor.com!).

2) Acquistate le lampadine.

3) Procediamo smontando le protezioni delle lampadine, che solitamente sono situate all’interno dei fanali, aprendo quindi il cofano motore.

4) Tolti i coperchi, è possibile estrarre le lampadine dai loro incastri nel fanale, staccando i cavi che le alimentano.

5) Mettere le nuove lampadine.

6) Prima di richiudere e rimontare il tutto, provare se funzionano accendendo il quadro dell’auto.

7) Nel caso in cui fosse tutto a posto, richiudere e rimontare tutto.

Per quanto riguarda la sostituzione delle luci di posizione posteriori, il lavoro non è molto differente, se non che in questo caso è necessario staccare del tutto il fanale e lo smontaggio del fanale varia da modello a modello di auto, pertanto è consigliabile verificare con il manuale d’uso della vostra macchina o rivolgervi ad un elettrauto.


Richiedi il miglior preventivo:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':