Ferrari F430, una supercar che invecchia bene

Nonostante la sua prima uscita sia datata 2004, la Ferrari F430 rappresenta ancora una delle supercar più apprezzate tra quelle realizzate dal Cavallino Rampante, come notato da tutti i commentatori dell'epoca. E oggi c'è la possibilità di testare con mano se le parole corrispondono al vero...

Nella puntata dedicata alla sua prova su strada, lo storico conduttore di Top Gear UK Jeremy Clarkson utilizzò svariate volte l’aggettivo “brilliant” per definire le prestazioni della Ferrari F430, ricorrendo anche all’espressione “una delle migliori auto di sempre”. Due biglietti da visita non da poco per questa supercar, prodotta dalla Scuderia di Maranello dal 2004 al 2009 e primo modello della nuova generazione del Cavallino Rampante, contraddistinto dallo sviluppo del potente motore V8.

Evoluzione o rivoluzione? Rispetto alla precedente Ferrari F360, il nuovo modello presentava alcune modifiche, a cominciare appunto dal reparto tecnico: per la prima volta, infatti, veniva sperimentato un motore di cilindrata maggiore, portata complessivamente a 4.308 cc; nonostante questo, però, gli ingegneri modenesi sono riusciti a tenere basso il peso e alte le performance, in particolare quelle della coppia (che arriva a 465 Nm a 5.250 giri/min) e della potenza, che grazie a un 23% in più tocca i 490 CV a 8.500 giri/min. Passando poi ai numeri che più impressionano gli amanti delle quattro ruote, diciamo che la velocità massima dichiarata dalla casa è di 315 km/h per la berlinetta e di 310 km/h per la versione spider, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h viene realizzata in soli 4 secondi netti per la berlinetta e 4,10 secondi per la spider… << CONTINUA A LEGGERE >>

Ferrari F430, una supercar che invecchia bene