Filtro antipolline: come sostituire il filtro abitacolo dell’auto?

Come sostituire il filtro antipolline dell’auto? Per evitare l’appannamento dei vetri nell’abitacolo della macchina va cambiato il filtro antipolline. PitstopAdvisor ti spiega come si fa.

Vorresti sostituire il filtro antipolline dell’auto ma non sai come fare? Oggi PitstopAdvisor ti spiegherà come cambiare il filtro antipolline nell’abitacolo della tua macchina. Innanzitutto forse non sai che il filtro antipolline è quel componente che preserva la nostra salute, impedendo ad eventuali agenti esterni di entrare nell’abitacolo dell’auto, evita pericolosi appannamenti dei vetri e permette al condotto di aereazione di funzionare meglio. Per questo è fondamentale sostituire il filtro antipolline ad intervalli regolari. Vediamo tutti i dettagli.

Filtro antipolline- come sostituire il filtro abitacolo dell’auto

Come detto, è fondamentale sostituire il filtro antipolline in quanto questo preserva la nostra salute e preserva la funzionalità dell’impianto di riscaldamento e di condizionamento dell’auto. Ma non solo, un filtro ostruito o sporco blocca il passaggio d’aria dall’esterno verso l’interno dell’abitacolo, creando un pericoloso appannamento dei vetri.

Per questi motivi PitstopAdvisor ti consiglia di sostituire il filtro antipolline una volta all’anno oppure ogni 10.000 Km.

Esistono principalmente due tipologie di filtri antipolline:

1° tipologia: filtro in fibra e/o carta. Questo è il modello più economico ma con prestazioni minori. La sua efficacia di filtrazione si limita all’abbattimento di polveri e pollini presenti nell’aria all’esterno dell’auto.

2° tipologia: filtro ai carboni attivi. Il costo di questo tipo di filtro è più alto rispetto al normale filtro antipolline, ma con questa tipologia di filtro si otterrà un trattenimento anche delle sostanze nocive provenienti dai gas di scarico degli altri veicoli (ad esempio cadmio, vanadio, cromo e benzene).

Vediamo ora come sostituire da solo il filtro antipolline.

Di solito è un’operazione abbastanza semplice che si esegue in circa 10-15 minuti, ma se non hai una buona manualità è consigliabile recarsi presso un’officina per la sostituzione del filtro antipolline (su PitstopAdvisor.com trovi le migliori officine della tua zona :)).

Partiamo subito:

1) Per prima cosa, con il libretto di circolazione alla mano, dovrai comprare un nuovo filtro antipolline presso un’officina, un ricambista o un concessionario.

2) All’interno della confezione troverai un foglietto con le istruzioni di montaggio a seconda del tuo modello di auto, leggilo attentamente.

3) Solitamente il filtro antipolline può essere collocato all’interno dell’abitacolo dietro al cassetto portaoggetti o all’interno dell’abitacolo sotto al cassetto portaoggetti o all’interno dell’abitacolo dentro alla plancia centrale o nel vano motore all’ base del parabrezza, sotto alle coperture in plastica della griglia parapioggi oppure all’interno dell’abitacolo in un vano a lato del pedale acceleratore.

4) Quando hai individuato la posizione del filtro antipolline sulla tua auto, per la sostituzione e per individuare il verso giusto per il montaggio, segui le istruzioni riportate sul foglietto illustrativo.

Ed ecco fatto, una volta montato il nuovo filtro antipolline provalo accendendo l’aria.


Richiedi il miglior preventivo:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':