Hyundai i10: ecco le opinioni di Filippo, Tester per un giorno

Tester per un giorno a bordo di Hyundai i10, Filippo Maiandi che si cala nei panni di giornalista automotive e analizza pregi e difetti della nuova Hyundai i10.

Era il 2007 quando Hyundai presentò la prima versione della i10, sono passati 7 anni e oggi la piccola vettura coreana cresce di ben 9 centimetri in lunghezza e di 6 centrimetri in larghezza. La nuova generazione, costruita completamente in Europa, è lunga quindi 3,66 metri, larga 1,6 e alta larghezza 1500mm in altezza. Proprio dall’Europa, la casa Coreana, è voluta ripartire alla conquista di una fetta più gustosa di clienti, soprattutto di un target più giovane e brioso.

Nuova Hyundai i10 -1

Sulle sponde del Lago d’Iseo, abbiamo potuto constatare come non sia solamente una citycar, instancabile compagna di spese e borsine, ma accolga comodamente 4 adulti, nonostante sia omologata per 5, e si presti ad affrontare senza fatica viaggi più impegnativi.

Nuova Hyundai i10 -2

Un plauso al motore 1.2 Benzina da 87 Cavalli, non potentissimo ma silenzioso ed elastico, che in abbinamento ad uno sterzo particolarmente leggero ma diretto, la rende sicuramente piacevole da guidare. Unica nota dolente, il cambio: la retromarcia è un po’ sofferente nell’innesto.

Nuova Hyundai i10 -3

Apprezzabili, inoltre, la visuale alta che permette di scansare con facilità le insidie sempre più diffuse nelle nostre città e le luci diurne a led, disponibili a pagamento, ma di grande effetto. Utilissimi i sensori di parcheggio posteriori che permettono di parcheggiare la piccola koreana senza pensare troppo all’amico carrozziere.

Il bagagliaio non è dei più capienti, con i 5 posti si raggiungono 252 litri che, abbattendo il divanetto posteriore, diventano 1046… in questa ultima configurazione accoglie tranquillamente una giornata di shopping sfrenato.

Nuova Hyundai i10 -4

La versione Style, testata per l’occasione, è una vera e propria top di gamma perché equipaggiata di RadioCD MP3 con presa USB e AUX, Vivavoce Bluetooth con comandi al volante, Cruise Control, sensori di parcheggio e luci diurne a LED che, alloggiate intorno ai fari fendinebbia, danno quel tocco di classe che non guasta.

Nuova Hyundai i10 -5

Hyundai ha puntato molto al lato Green delle proprie vetture sviluppando motori parchi nei consumi e dalle basse emissioni. i10 infatti, disponibile anche in versione a doppia alimentazione Benzina e GPL, permette di percorrere nel ciclo combinato oltre 20 chilometri con un litro di benzina ed emette solamente 114 grammi di CO2 per chilometro percorso. In aggiunta è disponibile una versione 1.0 a benzina che eroga 66 Cavalli, disponibile anche con cambio automatico.

Non possiamo di certo pretendere prestazioni da supercar, lo scatto da 0 a 100 avviene in più di 12 secondi e raggiunge una velocità massima di 175 chilometri orari, dati di tutto rispetto per una piccolina.

Nuova Hyundai i10 -6

La versione Style che abbiamo provato costa 13.450 Euro ed è disponibile anche in versione con cambio automatico pagando un sovrapprezzo di 1.000 Euro.

500, Yaris e Clio: occhio!

Filippo Maiandi

Lascia un commento