Le novità in casa Bridgestone

Sono diversi i nuovi modelli di pneumatici Bridgestone per questo 2013/ 2014 e che sono stati presentati all’Eicma di quest’anno. La suddetta casa di pneumatici ha scelto di mostrare la nuova gamma di copertoni in concomitanza col Salone di Milano e dove ha portato i nuovi modelli di pneumatici da far conoscere al grande pubblico.

Tra le nuove varie tipologie di pneumatici Bridgestone possiamo annoverare i modelli:

  • Battlax SC Ecopia nati espressamente per i maxi scooter e soprattutto per ridurre i consumi e le emissioni di gas nocivi. Infatti, non sempre si pensa a quanto siano importanti gli pneumatici, non solo per la sicurezza su strada, ma anche per controllare il grado di inquinamento attraverso il controllo della resistenza al rotolamento. Infatti Battlax SC Ecopia è stato progettato proprio per cercare di ridurre del 15% la resistenza al rotolamento, e quindi una minore produzione di gas di scarico tra cui anidride carbonica, prendendo spunto dall’esperienza che tale brand giapponese ha vissuto durante il Moto GP e ponendo l’attenzione su tre fattori principali: la forma del pneumatico, la mescola di questo e il modo in cui viene costruito. I modelli Battalax SC Escopia sanno disponibili in Europa a partire da gennaio 2014 con le misure 120/ 70R15M/C 56H per le anteriori e 160/60R14M/C 65H e 160/60R15M/C 67H per il posteriore dell’auto. Questa tipologia di pneumatici sarà disponibile per gli scooter Yamaha TMAX, Suzuki AN 650, BMW C 600 sport e C 650 GT oltre alla nuova versione elettrica C evolution.
  • Adrenalin RE002, pneumatici che presentano prestazioni eccellenti sull’asciutto. Permettono allo sterzo di rispondere in maniera precisa e attenta e l’auto permette una guida abbastanza grintosa oltre che sicura. L’aderenza all’asfalto e la sportività di guida sono potenziate dalla presenza di una nervatura tridimensionale tra i cordoli e la spalla del copertone  e dal cordolo centrale fino a quello laterale che ha un profilo più ondulato.
  • Turanza, ottime sull’asfalto umido o bagnato, queste gomme hanno mantenuto un disegno simile a quello delle turanza t001, sempre asimmetrico, ma la differenza è che  i canali della parte interna del battistrada diminuiscono diventando due, di cui uno è più largo e ondulato, mentre sulla parte più esterna il disegno è diverso, creato appositamente per rompere l’acqua e riducendo, in questo modo, il rischio di acquaplanning.
  • Potenza, questa tipologia di pneumatici è in linea con la tendenza che si ha verso l’attenzione ai minori consumi di carburante e quindi verso un automobilismo più efficiente. Ciò avviene grazie a una costruzione più leggera della cintura rispetto alla scorsa generazione di questo genere di gomme e ovviamente ad un minore resistenza al rotolamento. Il contatto con l’asfalto risulta più uniforme e la nuova struttura dei tasselli garantisce una netta riduzione della rumorosità a contatto con la strada dovuta all’uso di una tecnologia molto avanzata con la quale viene effettuato il disegno del battistrada che rende tale pneumatico molto silenzioso.
  • Blizzak, pneumatici studiati per auto di classe media e piccola; presentano un battistrada asimmetrico con un’alta densità degli intagli che garantiscono il pieno controllo dell’auto e la completa aderenza su strade bagnate e innevate. Le Blizzak LM- 35 sono vetture ad alte prestazioni con quattro scanalature molto ampie nel battistrada. Quelli Blizzak LM- 32 sono universali con qualità e prestazioni di alto livello che permettono di rispondere in maniera ottimale a tutte le esigenze di ogni genere di vettura. Con le Blizzak LM- 80 troviamo pneumatici adatti all’inverno, battistrada unidirezionali per SUV, CUV e 4×4, perfetti per strade bagnate e infangate. Per i fuoristrada, in maniera specifica, sono indicate le Blizzak DM- V1 che risultano perfette per condizioni climatiche estremamente rigide.

Lascia un commento