Nuova Mustang 5.0 V8 GT: ecco la prova su strada di Tommaso – Test Drive

Nuova Mustang 5.0 V8 GT: il Test Drive

Questa Mustang 5.0 V8 GT ha una linea dall’appeal unico, con fari a LED, un nuovo design del paraurti con linee più marcate, così come le griglie inferiori e le prese d’aria integrate nel cofano che hanno anche lo scopo di migliorare l’aerodinamica.

Al centro di quella che sembra la bocca di uno squalo, in bella mostra, l’inconfondibile logo Mustang, il cavallo selvaggio del Far West. 

Il posteriore segue la linea stilistica, con forme decise date da paraurti e diffusore ridisegnati, in cui spicca il doppio terminale a quattro scarichi, a sottolineare l’anima sportiva della vettura. Per dovere di cronaca, la capacità di carico del bagagliaio è di 408 l.

All’interno dell’abitacolo spicca il volante in pelle, ben impugnabile nonostante le dimensioni forse un po’ troppo generose.

Davanti si sta bene, i sedili in pelle sono sportivi e avvolgenti, la seduta è a regolazione elettrica, ma lo schienale è ancora manuale, come il piantone dello sterzo.

Molto diffuso l’utilizzo di materiale soft-touch, abbinato a dettagli in alluminio, come le maniglie e la pedaliera.

La consolle centrale è rifinita a mano, con cuciture a contrasto. Qui notiamo gli interruttori a levetta dei vari comandi.

Il quadro strumenti LCD da 12” ha varie configurazioni: normale, sport, pista, neve/bagnato e la personalizzata My Mode. 

Per quanto riguarda l’infotainment, il nuovo SYNC 3 permette di collegare il proprio smartphone tramite Android Auto o Apple Car Play, per avere a disposizione le funzionalità di chiamata, musica, navigatore, direttamente sullo schermo touch da 8″, utilizzabile anche con i comandi vocali. 

Essendo una 4 posti dobbiamo valutare anche l’abilità posteriore, che ci appare abbastanza ridotta, come ovvio soprattutto per i più alti.

Dove si va con questa “belva”?

In pista, direte voi, e sarebbe bello…ma è piacevolissima anche da guidare lungo strade normali.

Il motore è un 8 cilindri benzina con un nuovo sistema a multi-iniezione diretta, 5.0  da 450 CV, la cui coppia è stata portata a 440 Nm. La Mustang ha bisogno di poco più di 4 secondi per andare da 0 a 100 km/h, mentre la velocità massima è di 249 km/h.

Il motore è davanti, sì, ma la trazione è posteriore.

In questa versione, il cambio è manuale a 6 rapporti. Inoltre, la centralina sfrutta il controllo elettronico del motore anche per sincronizzare l’acceleratore in scalata, così da avere una cambiata più fluida e precisa.

Sicuramente la Mustang 5.0 V8 GT si sfoga in pista, scegliendo la modalità Track. C’è anche il Launch Control, che impedisce alle ruote di slittare in partenza.

Per i più esagitati, il Line Lock è il sistema che blocca i freni anteriori così da far girare le sole ruote posteriori, facendole fumare per 15 secondi, per una partenza sprint. 

Si può perfino scegliere il sound dello scarico, agendo sulle valvole, impostando la modalità silenziosa ad esempio all’accensione o per i lunghi viaggi. In modalità standard, l’insonorizzazione dell’abitacolo è comunque buona e consente di godersi il suono del V8.

La frenata è affidata al blasonato impianto Brembo con pinze anteriori a sei pistoncini, potente ed affidabile. Il pedale è pronto, ma anche ben modulabile.

Il comfort non è male, mentre le sospensioni posteriori indipendenti Multilink e la rigidità aumentata rendono la Mustang veloce e reattiva, con un’invidiabile precisione di guida. Il differenziale è a slittamento limitato, davvero utile per la trazione posteriore. Se una ruota inizia a slittare, la coppia viene trasferita all’altra, così da avere sempre trazione e grip ottimali in accelerazione e in curva.

Sulla Mustang abbondano anche i sistemi elettronici di sicurezza. Sono infatti presenti il controllo elettronico della stabilità, l’assistenza anticollisione, l’allarme distanza di sicurezza dal veicolo che ci precede, il sistema avviso mantenimento carreggiata e il monitoraggio stanchezza conducente.

Cosa manca? Ad esempio l’avviso dell’angolo cieco e i sensori di parcheggio anteriori, che darebbero una bella sicurezza in manovra, dato il muso lungo. 

I consumi dichiarati da Ford per muovere i 1800 kg abbondanti della Mustang sono di 10,5 km/l in ciclo misto. I 47.500 € di listino sono un prezzo difficile da trovare tra i concorrenti per un’auto da 450 cv.

Tommaso Maggiolini

Può interessarti anche: https://www.pitstopadvisor.com/news/ford-fiesta-st-2018-prova-test-drive/