Opel Ampera – Prova, consumi, autonomia

Elettrica e benzina, autonomia di 70 km a batteria, oltre 400 km tradizionale, mettete tutto insieme e il risultato è l’auto del domani, pronta già oggi: Opel Ampera.

L’Opel Ampera esprime la sintesi tra tecnologia, design e rispetto per l’ambiente. Una vettura coupè dalla linea elegante ma nello stesso tempo sportiva, il muso mostra tutta la sua accattivante bellezza ma è l’innovazione e la tecnologia a farla da padrone.

Opel Ampera - Elettrica 1

Appena ci si siede al posto di guida si capisce subito che non si tratta di un’auto tradizionale, la plancia di bordo, tecnologicamente avanzata, fa si che tutti i comandi siano facilmente raggiungibili, uno schermo touch screen da been 7” ci permette di spaziare tra radio, musica con impianto sound system Bose, navigatore e menu dedicato alle info della vettura.

Opel Ampera - Elettrica 4

Nel monitor viene visualizzato lo schema dell’auto e i flussi di energia: quando siamo in modalità elettrica, le frecce sullo schermo indicano i flussi di energia dalle batterie al motore elettrico e in modalità benzina le frecce indicheranno il motore a scoppio come propulsore utilizzato. Troppo bello!

Opel Ampera - Elettrica 3

Opel Ampera è la prima auto elettrica ad autonomia estesa. L’auto, anche se in modalità benzina, fino alla velocità di 40 km/h utilizzerà le batterie per poi subentrare con il motore a scoppio e tutto questo senza avvertire rumore, il tutto immersi in una silenziosità indescrivibile quasi innaturale. Solo un sibilo e il rotolamento delle ruote sull’asfalto ti fanno capire che l’auto è in marcia, tutto il mondo si gira al tuo passaggio chiedendosi come possa un’auto di medio-grossa cilindrata, e con volumi notevoli, essere cosi silenziosa.

Alimentata da un propulsore a benzina di 1400 cc per 150 cavalli, questa cavalleria rende il viaggio molto brillante ed elastico nonostante la massa della vettura sia notevole, ben 2 mila kg.

Opel Ampera - Elettrica 5

Eppure è buona la manovrabilità durante le fasi di parcheggio, grazie alla telecamera per la visione posteriore e al sistema Park Assist, ma anche nella guida cittadina.

Gli interni sono curatissimi, molto confortevole oltre al posto guida anche per gli ospiti: ampi sedili e tanto spazio a disposizione.

Il bagagliaio è capiente e la particolare apertura del portellone permette di caricare senza problemi qualsiasi tipo di valigia.

Opel Ampera - Elettrica 6

Nel nostro test si è rivelata essere un’ottima compagna di viaggio, non solo per il DIC (driver information center) che è molto utile, ma anche per la confidenza che si acquisisce km dopo km e il piacere di guida immersi in un mondo surreale, silenzioso e coccolati da tutto ciò che la vettura ci offre. Fra cui, importante è la garanzia Batteria/Motore elettrico: 8 anni o 160.000 km, insomma si va sul scuro.

Opel Ampera - Elettrica 2

Un po’ caro il prezzo di ingresso per la Ampera: a partire da 45.500 euro. Mettendoci poi qualche accessorio e altre cosucce, il prezzo sale. Unica consolazione, con questi consumi (oltre 17 km al litro di benzina) e il silenzio di marcia, prima di parte prima si recuperano i soldi. Infatti, la modalità elettrica è ricaricabile anche in casa. Si inserisce la presa, la si tiene in carica per 8 ore e poi ci sono i 60 km di autonomia elettrico. Se si usa in città e per piccole percorrenze, durante la notte si fa il pieno usando una comune presa di corrente nel box. Ci fossero prese simili in città o nelle stazioni di servizio, la diffusione di queste auto sarebbe immediata. Ma al volante è incredibile la differenza fra l’andare a benzina o a gasolio, e scoprire la modalità elettrica.

Opel Ampera - Elettrica - Pagella

Opel Ampera - Elettrica - Scheda Tecnica

Rubrica curata da Paolo Ciccarone e Agnese Piazzalunga

http://www.confartigianatomotori.it/

Lascia un commento