Archivi tag: pressione pneumatici auto

Pressione gomme auto: consigli per la manutenzione degli pneumatici.

Quali consigli seguire per una buona manutenzione degli pneumatici per auto? Oltre alla pressione delle gomme, cosa devo controllare? Ecco i consigli di PitstopAdvisor!

Spesso ci dimentichiamo di quanto siano importanti gli pneumatici sulla nostra auto. La pressione delle gomme dell’auto, così come una corretta manutenzione degli pneumatici sono fondamentali per la nostra sicurezza e quella altrui, in quanto, se ci pensi, le gomme sono l’unico punto d’appoggio dell’auto sull’asfalto, pertanto sono particolarmente sollecitate e soggette ad usura. PitstopAdvisor oggi quindi ti spiegherà come fare una corretta manutenzione agli pneumatici della tua auto, controllando anche la pressione delle gomme.

Pressione gomme auto- consigli per la manutenzione degli pneumatici

Innanzitutto ricorda sempre di montare sulla tua auto delle gomme idonee al tuo tipo di macchina e, in secondo luogo, per una corretta manutenzione delle gomme auto, controlla le seguenti cose.

1) Il battistrada. Controlla periodicamente che il battistrada non sia troppo liscio, se noti che le parti in rilievo di gomma sono consumate, se vedi delle crepe o dei tagli, dovrai provvedere subito a cambiare gli pneumatici.

2) La pressione delle gomme. Nota bene: gomme troppo gonfie rendono instabile la macchina e possono scoppiare, mentre gomme troppo sgonfie portano ad aumentare il consumo di carburante e a rendere ingovernabile l’auto perché lo sterzo si appesantisce. Quindi, per controllare la pressione delle gomme, prendi il manuale della tua auto e cerca il livello di pressione di gonfiaggio degli pneumatici consigliato dalla Casa Madre. Questo dato, chiamato PSI, lo puoi anche trovare nella parte interna dello sportello, lato guida. Più il numero del PSI è basso e più devi gonfiare le gomme della tua auto. Di solito, gran parte delle berline hanno un PSI che va da 27 a 32, ma può arrivare anche fino a 40. Mentre alcuni SUV hanno da 4 a 8. Se hai qualche dubbio, rivolgiti ad un bravo gommista (se cerchi un gommista per la tua auto, lo trovi su PitstopAdvisor.com!).

3) Equilibratura e convergenza. Periodicamente le gomme dell’auto vanno equilibrate ed allineate in maniera tale che il battistrada tocchi nel punto giusto sull’asfalto, mantenendo così in buono stato lo pneumatico. Per questa operazione è bene rivolgersi ad un gommista (su PitstopAdvisor.com trovi i migliori gommisti d’Italia!).

4) Inversione. Le gomme dell’auto non si usurano in modo uniforme, pertanto per mantenere una tenuta di strada ottimale e per far durare più a lungo nel tempo le gomme è consigliabile invertirle ogni 10.000 / 15.000 km circa. Ma nota bene: la rotazione degli pneumatici varia a seconda della trazione usata dall’auto, per cui verifica bene i dati impressi sulla spalla per vedere se sono direzionali o meno, ovvero se possono ruotare in un solo senso e/o se possiedono limitazioni di inversione.

5) La valvola delle gomme. Periodicamente è buona norma controllare anche la valvola delle gomme, in quanto anche questa è soggetta a usura e rottura.

Infine ricorda di non risparmiare sulla manutenzione delle gomme perché gli pneumatici sono davvero una parte fondamentale per la tua sicurezza in auto!


Richiedi il miglior preventivo:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':

Pressione delle gomme: come controllarla?

Sai come controllare la pressione dei tuoi pneumatici auto? Ogni quanto va controllata la pressione delle gomme e come si fa? Te lo dice PitstopAdvisor!

PitstopAdvisor vi ha già dato dei consigli per quanto riguarda il comportamento da adottare alla guida nel caso in cui vi si bucasse o scoppiasse un gomma. Come sapete la foratura dello pneumatico o lo scoppio può essere causato dalla pressione delle gomme che non è corretta. Per questo motivo è fondamentale controllare frequentemente, e specialmente prima di ogni viaggio, la pressione delle gomme dell’auto. Per la precisione PitstopAdvisor vi consiglia di verificare la pressione degli pneumatici almeno una volta al mese. Se non sai come fare a controllare la pressione delle gomme, te lo spiega PitstopAdvisor!

Pressione delle gomme- come controllarla

Accertati che le gomme siano fredde, in questo modo avrai una lettura della pressione più veritiera perché l’aria viene amplificata dal calore.

Prendi il manuale della tua auto e cerca il livello di pressione di gonfiaggio degli pneumatici consigliato dalla Casa Madre. Questo dato, chiamato PSI, lo puoi anche trovare nella parte interna dello sportello, lato guida. Più il numero del PSI è basso e più devi gonfiare le gomme della tua auto. Di solito gran parte delle berline hanno un PSI che va da 27 a 32, ma può arrivare anche fino a 40. Mentre alcuni SUV hanno da 4 a 8.

Nota bene, non è detto che le gomme anteriori e quelle posteriori richiedano la stessa pressione, per cui presta attenzione e leggi bene il manuale della tua Casa Madre.

Ed ora ecco come controllare la pressione degli pneumatici della tua macchina:

  • Individua lo stelo della valvola dello pneumatico, che generalmente è nero e si estende per circa 2-3 centimetri vicino al coprimozzo, e svita il tappo.
  • Prendi un manometro e premilo sullo stelo della valvola
  • Ora registra l’indicazione fornita.
  • Assicurati che la pressione sia nella giusta quantità.
  • Rimetti il tappo della valvola.

A questo punto dovresti essere riuscito a misurare la pressione delle gomme della tua auto da solo!


Richiedi il miglior preventivo:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo comune di residenza (richiesto)

Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':