Archivi tag: risparmiare sull’auto

Olio motore per auto: come ridurre i consumi?

Noti che la tua auto consuma un eccessivo quantitativo di olio motore? Vuoi ridurre i consumi di olio motore dell’auto? PitstopAdvisor ti dice come fare.

Come risparmiare olio motore? È possibile ridurre i consumi di olio motore dell’auto? PitstopAdvisor oggi vi spiegherĂ  come si possono ridurre i consumi di olio motore dell’auto. Innanzitutto, dal momento in cui è un’operazione molto semplice e veloce, per stare tranquilli vi consigliamo di controllare il livello dell’olio motore ogni 1000 km. L’olio motore serve a lubrificare tutte le parti sottoposte a strisciamento ed accoppiamento, come il pistone nel cilindro, per tanto è molto importante controllarlo e verificare che non vi sia un consumo anomalo di olio motore.

Olio motore per auto-come ridurre i consumi

Come sapete l’efficienza del vostro motore dipende molto dalla manutenzione. Effettuare il regolare tagliando auto vi permette di poter controllare (ed eventualmente sostituire) quelle componenti che, secondo degli studi probabilistici, tendono ad usurarsi dopo tot chilometri. Al di fuori di questi interventi mirati, un motore può presentare problemi di varia natura fra cui il consumo anomalo dell’olio motore. L’olio motore non bruciando assieme al combustibile non dovrebbe cambiare di livello percorrendo pochi chilometri, ma se cosĂŹ fosse significa che la vostra auto potrebbe avere dei problemi, per tanto è consigliabile verificarne il livello ogni tanto.

Un consumo anomalo di olio motore può essere dato dall’eccessiva usura delle fasce del pistone. Se le fasce del pistone sono usurate si perde la tenuta stagna del sistema e l’olio penetra nella camera di combustione, consumandosi. In questo caso il consiglio nell’immediato è quello di non salire molto di giri e cercare di non usare l’auto per molto tempo, e appena possibile contattare un’officina (se cerchi un’officina la trovi su PitstopAdvisor!) affinchĂŠ vi sostituisca le fasce del pistone.

Esistono alcuni motori progettati per consumare meno olio motore, ad esempio il motore diesel 2.0 TDI da 140 cavalli di Audi, ma realmente non c’è un vero e proprio modo per ridurre il consumo di olio motore, se non quello di controllare il livello dell’olio motore ad intervalli costanti, utilizzare alcuni prodotti facilmente reperibili in commercio per prevenire e ridurre l’eccessivo consumo di olio motore e non dimenticarsi mai della manutenzione, perchĂŠ prevenire è meglio che curare!

Crisi e costi di mantenimento dell’auto troppo elevati? PitstopAdvisor ne parla a Bergamo

Crisi e costi di mantenimento dell’auto troppo elevati? Se ne parla domenica 27 Ottobre a Bergamo con “Aggiusta il pieno: idee e soluzioni per risparmiare sull’auto”.

Domenica 27 Ottobre alle ore 16 si terrà un evento molto importante organizzato dagli Autosalonisti Ascom e dai concessionari d’auto. Si tratta di un convegno che verterà sul tema “Aggiusta il pieno: idee e soluzioni per risparmiare sull’auto”. PitstopAdvisor è stato chiamato a partecipare attivamente, è previsto infatti l’intervento di una delle due fondatrici del portale per officine auto e moto, Graziella Carta.

Crisi e costi di mantenimento dell’auto troppo elevati? PitstopAdvisor ne parla a Bergamo

L’appuntamento vedrà coinvolti come relatori alcuni dei massimi esperti a livello nazionale. Considerando i prezzi di benzina e diesel alle stelle, le tematiche che verranno affrontate riguarderanno: i carburanti alternativi, la riduzione delle emissioni e l’evoluzione tecnologica.

L’incontro sarà introdotto dai presidenti di categoria Mirco Moioli, per i Concessionari, e Loreno Epis, per gli Autosalonisti. Graziella Carta, di PitstopAdvisor affronterà il tema dell’alimentazione e della sostenibilità, e Ezio De Trane, plant manager Brc Italia Gas equipment, parlerà dell’alimentazione alternativa e della sua evoluzione tecnologica.

Riportiamo le parole di Loreno Epis, presidente del Gruppo Autosalonisti, e Mirco Moioli, alla guida dei Concessionari auto, tratte dall’articolo pubblicato su LaRassegna.it.

http://www.larassegna.it/notizie_la_rassegna.php?nid=369

ÂŤAlla crisi si sommano i costi di mantenimento dell’auto, che spesso diventano davvero insostenibili – spiega il presidente del Gruppo Autosalonisti Loreno Epis -. La richiesta di auto usate alimentate a gpl o metano è sempre altissima, anche se purtroppo l’offerta è limitata, visto che spesso si tratta di auto acquistate per essere portare a fine corsa. Consumi e costi di gestione sono in cima ai pensieri dei potenziali acquirenti di autovetture. Di qui la scelta di organizzare un convegno per illustrare innovazioni ed evoluzioni tecnologiche a prova di portafoglio e nel rispetto dell’ambiente. Ormai i costi di montaggio di impianti gpl come gli stessi prezzi delle auto ad alimentazione alternativa si stanno abbassando oltre ad essere una scelta che paga al momento di cedere un’auto o di abbattere i costi di un veicolo di seconda mano. L’evoluzione tecnologica ormai rende gli impianti adatti ad essere montati su ogni autovettura, diesel inclusoÂť.

I tempi sono ormai maturi per l’alimentazione alternativa: ÂŤFino a dieci anni fa gpl e metano rappresentavano una vera e propria nicchia, oggi il gpl ha ormai surclassato il diesel – sottolinea Mirco Moioli, alla guida dei Concessionari auto -. Ormai sarebbe impossibile per una concessionaria non offrire una scelta di auto ad alimentazione alternativa. Il gpl va per la maggiore, seguito dal metano, ma l’interesse è sempre alto verso le ibrideÂť. Il futuro è elettrico: ÂŤLe ibride rappresentano senza dubbio la soluzione del futuro e quella in grado di tagliare ulteriormente le spese, ma hanno ancora un costo elevato, cui si somma la difficoltĂ  di rifornimentoÂť.

Il convegno rappresenta l’occasione per la categoria di rafforzare e gestire al meglio l’assistenza e il post-vendita: ÂŤNei costi di un’auto anche la manutenzione ha un suo peso. La partecipazione di PitstopAdvisor rappresenta l’occasione per individuare nuove strategie per rafforzare questo comparto, forte di professionalitĂ  qualificata e pezzi di ricambio inviati direttamente dalle case madri – continua Moioli -. Da tempo le concessionarie incentivano a fare check-up a prezzi vantaggiosi o con omaggi come il cambio d’olio per ogni tagliando e offrono servizi come l’auto sostitutivaÂť.

Il convegno, che gode del patrocinio di Quintaruota, PitstopAdvisor.com e Brc Gas Equipment, si terrà in concomitanza con la 35esima edizione della Campionaria di Bergamo, al polo espositivo di via Lunga in sala Caravaggio ed è promosso da Ascom.

La partecipazione è aperta a tutti!!

Per iscrizioni e informazioni è a disposizione la Segreteria Organizzativa (tel. 035 4120304, fax 035 4120149, info@ascombg.it).

Autocarrozzeria fai da te: come eliminare i graffi dalla carrozzeria dell’auto?

Autocarrozzeria fai da te: ecco come risparmiare per eliminare i graffi, i segni e i danni di lieve entitĂ  dalla carrozzeria della vostra auto.

Può capitare che la carrozzeria della nostra auto riporti alcuni graffi o danni accidentali e debba essere portata in carrozzeria. Ecco qualche consiglio per provare ad eliminare i graffi dalla carrozzeria dell’auto, senza dover ricorrere necessariamente all’autocarrozzeria<< CONTINUA A LEGGERE >>

graffi carrozzeria