Tasse auto: l’Italia ai primi posti in Europa, ecco quanto paghiamo

Pesano inoltre l’Iva sull’acquisto dell’auto, il tagliando, le spese di manutenzione e di riparazione che ci sono costate ben 17,3 miliardi. Mentre la tassa di possesso in Italia ha inciso per 6,6 miliardi di euro, contro gli 860 mln circa della Francia, 8,9 mld della Germania e i 10,6 mld in Danimarca.

Inoltre, gran parte dei Paesi europei sta adottando una tassazione basata sulle emissioni di CO2.

Dallo scorso settembre infatti, le emissioni nocive vengono certificate attraverso i nuovi test di omologazione a livello europeo WLTP (o meglio Worldwide harmonized Light vehicles test procedure) più severi rispetto ai precedenti NEDC.

“I governi devono garantire che la transizione a Wltp – aggiunge Jonnaert – non impatti negativamente la tassazione dei veicoli. Un fallimento in tal senso potrebbe aumentare l’onere finanziario per i consumatori e portare a confusione generale”.

Può interessarti anche: Quale motore inquina di più? Ecco quale carburante emette più CO2