Temperatura interna auto: in estate il caldo può essere mortale!

Temperatura interna auto: in estate l’abitacolo diventa un vero e proprio forno.

Un recente studio della Stanford University ha voluto misurare l’aumento di calore dentro una macchina scura lasciata sotto il sole. Si è partiti da una temperatura di 22 gradi per arrivare a 30.

I risultati sono sorprendenti: l’incremento del caldo avviene anche con temperature miti se la macchina è parcheggiata sotto il sole. Già a 22 gradi ogni 5 minuti la temperatura cresce di 3,2 gradi. In mezz’ora si arriva quindi a quasi 40 gradi.

Se invece la temperatura esterna è tipicamente estiva, ed è di 30 gradi, dopo soli 15 minuti si arriva a 43 gradi. Passati 30 minuti si raggiungono i 49 gradi, dopo 45 minuti si arriva a 52 gradi e dopo un’ora a 54 gradi. Temperature insopportabili anche per un adulto sano, figuriamoci per un bambino, un anziano o un animale!

Oltretutto lo studio della Stanford University ha dimostrato che lasciare i finestrini leggermente aperti non serve a nulla, le variazioni di temperatura sono assolutamente minime.

Quando il nostro corpo supera i 40 gradi va in ipertermia! La pelle si secca e si arrossa, le labbra si gonfiano e saltano i meccanismi di termoregolazione del corpo. Poi subentra nausea, confusione, mal di testa, tachicardia, dolori, pressione bassa, pallore, allucinazioni e collasso. Arrivati a questo punto si può entrare in coma e morire.

Presta la massima attenzione a non lasciare mai, nemmeno con temperature più miti, né bambini, né anziani, né animali in auto, nemmeno con il finestrino abbassato, può essere davvero fatale!

Può interessarti anche: Cose da non lasciare in auto in estate: quali sono?