Volante bloccato? Ecco come sbloccare lo sterzo dell’auto.

Cosa fare se hai il volante bloccato?

Innanzitutto se vedi che il volante è bloccato quando tenti di accendere la macchina, per provare a sbloccarlo, segui queste istruzioni. Inserisci la chiave e delicatamente girala a destra e a sinistra e contemporaneamente muovi il volante a destra e a sinistra. Ora dovresti aver sentito “clic”, ciò significa che il volante si è finalmente sbloccato, ma se così non fosse, togli la chiave e riprova.

Se noti ancora delle difficoltà, potrebbero esserci altri problemi fra cui le gomme sgonfie o troppo usurate. Controlla dunque la pressione delle gomme e se ti sembrano sgonfie, gonfiale da solo o porta la macchina da un gommista. Se cerchi un gommista lo trovi su PitstopAdvisor.com! 😉 .

Se gli pneumatici della tua auto sono invece in perfetto stato, il problema potrebbe essere causato dalla mancanza di olio del servosterzo. In questo caso, quando l’auto è fredda e spenta, controlla il livello di liquido contenuto nella vaschetta del servosterzo in questo modo. Alza il cofano dell’auto e individua la vasca con il simbolo del servosterzo, a questo punto svita il tappo e, utilizzando l’asticella di cui questo è dotato, controlla il livello dell’olio e se manca aggiungilo.

Se noti ancora che il volante della tua macchina è bloccato, in questo caso allora è consigliabile portare l’auto in officina. Se cerchi un’officina la trovi solo su PitstopAdvisor.com!


Richiedi il miglior preventivo:

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesta)

    Il tuo comune di residenza (richiesto)

    Il CAP del tuo comune di residenza (richiesto)

    La targa del tuo veicolo (può esser utile all'officina)

    Il tuo numero di telefono (può esser utile all'officina)

    Il tuo messaggio [scrivi il motivo del tuo contatto e, per rispondere correttamente alla tua richiesta dandoti informazioni e costi pertinenti, libretto di circolazione alla mano, fornisci le informazioni sul tuo veicolo fondamentali per stilare un preventivo - marca e modello (voce D.3), numero di telaio (voce E), anno di immatricolazione (voce I), cilindrata (voce P.1), kw (voce P.2), alimentazione (voce P.3), numero di identificazione del motore (voce P.5), km percorsi (questo dato lo trovi sul tachimetro del tuo veicolo) << esempio: cambio pastiglie freni Fiat 500, anno 2011, telaio ZCP41xxxx, 1.3 multijet diesel 16V 75cv, codice motore AR323xx, 55kw, 16.000km percorsi]

    Qui puoi allegare delle foto (ad esempio per lavori di carrozzeria, le foto sono utili per fare una stima della spesa necessaria per la riparazione)

    Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 13 e 15 Reg. UE 2016/679, dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy per il trattamento dei dati personali per la specifica finalita':